CALCIO

2°Div/B. Il Chieti fa festa 2-1 sul Pontedera e vola in classifica

Teatini soli al quarto posto in classifica in piena zona play-off

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1136

CHIETI. Il Chieti supera 2-1 all'Angelini il Pontedera e si rilancia in zone altissime di classifica. Nel primo tempo doppio vantaggio degli abruzzesi con De Sousa e Di Filippo rispettivamente al 19esimo e 44esimo. Nella ripresa al quinto minuto il gol ospite di Arrighini.
Grande prestazione del Chieti che ha ottenuto 3 punti con merito al cospetto di una formazione forte tecnicamente e fisicamente che fin qui in campionato fuori casa non aveva mai perso. Con l'ennesimo successo tra le mura amiche il Chieti ora non può più nascondersi. Con la salvezza quasi archiviata, sia a livello di punti sia a livello di gap tecnico con le pretendenti di bassa classifica, per i teatini può iniziare un nuovo campionato finalizzato al raggiungimento della posizione più alta possibile in chiave spareggi.
Grande lavoro in queste settimane di pausa per i neroverdi, che in campo hanno fatto vedere le cose migliori sia a livello tecnico sia a livello di tenuta fisica. Riscattata la sconfitta di fine 2012 con l'Arzanese, che aveva mandato su tutte le furie il tecnico Tiziano De Patre.
Avvio di gara di chiara marca teatina con un tentativo di Leone contrato in angolo da un difensore del Pontedera. Al 12esimo Verna da ottima posizione non inquadra di un nulla lo specchio della porta.
Al 19esimo la grande mole di gioco del Chieti viene premiata con il gol del vantaggio. Il solito De Sousa di prima intenzione insacca e fa esplodere di gioia l'Angelini.
Il gol però non spegne l'ardore dell'undici di De Patre. Al 29esimo Gigli di testa sugli sviluppi di un corner impegna severamente Leone.
Al 40esimo il primo pericolo portato dalle parti di Feola. Calcio franco di Caponi che sfiora il palo a portiere ormai battuto.
Prima del riposo il raddoppio del Chieti con Di Filippo che ribadisce in rete un precedente colpo di testa di Gigli salvato sulla linea da un difensore avversario. L'azione è partita dal solito corner battuto perfettamente da Vitone.
Nella ripresa al quinto il Pontedera ha accorciato le distanze con Arrighini, bravo e freddo di testa a finalizzare un cross dalla destra di Pizzi.
Dopo il 2-1 però il Pontedera non è riuscito quasi più ad impensierire Feola. È stato anzi il Chieti a creare i presupposti per il tris. Al 14esimo traversa piena di Alessandro ben servito da De Sousa. Al 44esimo grande intervento del portiere Leone su colpo di testa a botta sicura di Pepe.
Con questo successo il Chieti è salito a quota 28 in classifica al quarto posto in compagnia del Poggibonsi in piena zona play-off. Domenica prossima trasferta proibitiva sul campo della corazzata e capolista Salernitana. Per questo Chieti però tutto è possibile...

TABELLINO

CHIETI (3-5-2): Feola; Gigli, Pepe, Di Filippo; Bigoni, Verna, Vitone, Del Pinto, Gandelli (11'st La Selva); Alessandro (43'st Cardinali), De Sousa. A disposizione: Cappa, Barbone, Di Properzio, Rinaldi, Capogna. Allenatore: De Patre.
PONTEDERA (3-5-2): Leone; Pezzi, Gonnelli, Capitanio; Ortolan (1'st Cherillo), Esposito (30'st Simoncini), Caponi, Carfora, Regoli (39'st Fedi); Grassi, Arrighini. A disposizione: Lenzi, Di Noia, Gregorio, Verruschi. Allenatore: Indiani.
ARBITRO: Serra della sezione di Torino. Presenti sugli spalti circa mille spettatori.

Andrea Sacchini