CALCIO

2°Div/B. L'Aquila al Fattori perde 2-0 con la corazzata Salernitana

I rossoblù schiumano rabbia per il rigore negato a Colussi, espulso inoltre per simulazione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

904

L'AQUILA. Non riesce l'impresa all'Aquila che al Fattori cede come da copione 2-0 contro la capolista e corazzata Salernitana. Nel primo tempo gol di Guazzo al 41esimo. Nella ripresa al 44esimo il punto del definitivo 2-0 siglato da Ginestra.
Troppo forti gli ospiti per l'undici di Ianni che in tutti i modi hanno cercato di opporre impegno e determinazione al maggior tasso tecnico dei campani. Salernitana che ha meritato il successo per occasioni da gol create e fluidità complessiva della manovra. Sul punteggio però pesa e non poco l'episodio del rigore negato con annessa espulsione ai danni di Colussi, che in sostanza ha chiuso anzitempo la partita in avvio di ripresa.
Avvio di gara equilibrato con la Salernitana più pimpante e L'Aquila impegnata a contenere l'avversario. Abruzzesi attenti in difesa ma poco incisivi in avanti.
Al 18esimo il primo pericolo porta la firma del granata Mancini, che dal limite non inquadra di un nulla lo specchio della porta.
Pochi minuti dopo prima offensiva dell'Aquila con Colussi che in precario equilibrio fallisce una ghiotta occasione.
Al 27esimo ancora Mancini dalla distanza con una deviazione sfiora il bersaglio grosso.
Al 35esimo direttamente su calcio di punizione Carcione impegna severamente Iannarilli. Al 39esimo colossale chance per Mounard che supera un paio di avversari e colpisce il palo.
È il preludio del gol che arriva al minuto 41 con Guazzo, che servito da Mounard insacca alle spalle di Testa.
Nella ripresa L'Aquila recrimina per un rigore apparso ai più netto al quarto d'ora, con l'espulsione per simulazione di Colussi. La gara in sostanza finisce qui con la Salernitana che non farà altro che amministrare il risultato fino al 44esimo, quando Ginestra in azione di contropiede non insacca il punto del 2-0 finale.
Con questa sconfitta L'Aquila resta a quota 27 in classifica in zona play-off. Domenica per i ragazzi di Ianni impegno delicato in casa del Pontedera, che ieri ha perso 2-1 a Chieti.

TABELLINO

L'AQUILA (4-3-3): Testa; Rapisarda, Pomante (38'st Triarico), Mucciante, Ligorio; Agnello, Iannini (10'st Menicozzo), Carcione; Ciotola (16'st Albanese), Colussi, Improta. A disposizione: Modesti, Petta, D'Amico, Marcotullio. Allenatore: Ianni.
SALERNITANA (3-5-2): Iannarilli; Luciani, Molinari, Rinaldi, Piva; Montervino (33'st Zampa), Perpetuini, Mancini, Mounard (16'st Tuia); Guazzo (39'st Ricci), Ginestra. A disposizione: Dazzi, Cristiano Rossi, Vettraino, Gustavo. Allenatore: Perrone.
ARBITRO: Intagliata della sezione di Siracusa. Presenti sugli spalti circa 2.000 spettatori con folta rappresentanza ospite.

Andrea Sacchini