CALCIO

Serie B. Turchi spezza la maledizione del Biondi: il Lanciano supera 1-0 il Novara

Grande vittoria per i frentani che ora sono in piena lotta salvezza

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3017

LANCIANO. Il Lanciano vince a domicilio 1-0 col Novara e conquista 3 punti fondamentali in ottica salvezza contro una diretta concorrente. Match winner Turchi al minuto 39 del secondo tempo. Successo meritato per i frentani, che hanno costruito la maggior parte delle occasioni da gol pur trovando la rete soltanto a 5 minuti dalla fine per mancanza di cattiveria e precisione sotto porta nei precedenti 85 giri d'orologio.
Detto dell'attacco, un gol realizzato ma troppe occasioni nitide sprecate, la difesa ha invece offerto un'ottima prova rischiando davvero poco al cospetto di un Novara ricco di individualità importanti per la categoria.
A quattro mesi dall'inizio del campionato finalmente è stata spezzata la maledizione che vedeva il Lanciano unica squadra in serie B a non aver ancora vinto in casa. L'1-0, prezioso perché si trattata di uno scontro diretto, lascia ora guardare al futuro con maggiore ottimismo in vista dell'ultimo turno del 2012 (30 dicembre sempre al Biondi, ndr) e la lunga sosta invernale con la cadetteria che riprenderà soltanto a fine gennaio. Nel mezzo il mercato che interesserà sicuramente la Virtus a caccia di elementi capaci di dare maggiore qualità soprattutto in mezzo al campo ed in avanti.
L'avvio è subito veemente ed aggressivo dei padroni di casa che vanno vicini al gol già al minuto 2 con Turchi, che di testa da 2 passi sbaglia clamorosamente la più facile delle occasioni. Al 12esimo è il turno di Falcinelli che dalla distanza non inquadra di poco lo specchio della porta.
Al 17esimo altra colossale chance per gli abruzzesi. Sugli sviluppi di un corner botta a colpo sicuro di Di Cecco in mischia e traversa clamorosa.
Il Novara si fa vivo soltanto alla mezz'ora con Mehmeti, che di testa su cross di Barusso non centra il sette di un nulla a Leali ormai battuto.
Qualche minuto prima del riposo è il portiere del Novara Bardi a salvare il risultato su conclusione ravvicinata di Volpe.
Nella ripresa parte meglio il Novara, ma al quarto d'ora ancora Turchi va vicinissimo al vantaggio. L'attaccante rossonero ben imbeccato da Di Cecco, solo davanti al portiere sparacchia sul fondo.
Al 32esimo la grande chance del vantaggio è degli ospiti: colpo di testa di Rubino e strepitosa risposta di Leali, che ancora una volta si dimostra uno dei migliori portieri della categoria.
Al 39esimo finalmente e con merito la Virtus passa in vantaggio. Cross di Mammarella col contagiri ed inserimento vincente di Turchi che insacca. Negli ultimi minuti il Lanciano ha controllato la gara soffrendo per nulla il ritorno di un Novara dimesso ed incapace di creare nuovi pericoli dalle parti di Leali.
Con questo successo la Virtus ha agganciato a quota 19 in classifica proprio il Novara in una giornata ricchissima di scontri diretti sia in zona salvezza sia per i play-off. Il 30 dicembre ultimo turno del 2012 sempre al Biondi contro il Padova, che ieri ha impattato 0-0 in casa con la Ternana.

TABELLINO

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali; Mammarella, Amenta, Aquilanti, Almici; Volpe, Minotti, Vastola (14'st Fofana); Turchi (45'st Paghera), Di Cecco, Falcinelli (30'st Zeytulaev). A disposizione: Casadei, Rosania, Scrosta, Pepe. Allenatore: Gautieri.
NOVARA (4-3-3): Bardi; Perticone, Ludi, Ghiringhelli, Alhassan; Faragò (25'st Fernandes), Barusso, Buzzegoli (40'st Lepiller); Mehmeti (29'st Rubino), Gonzalez, Lazzari. A disposizione: Kosicky, Panzeri, Alborno, Motta.
ARBITRO: Roca della sezione di Foggia.

Andrea Sacchini