2°Div/B

Il Teramo delude e si lascia fermare 1-1 in casa dal Campobasso

Esposito risponde a Coletti, rimpianti per il diavolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1089

TERAMO. Il Teramo non va oltre l'1-1 allo stadio di Piano d'Accio contro il modesto Campobasso ma inanella il terzo risultato utile consecutivo. Vantaggio dei padroni di casa al 41esimo del primo tempo con Coletti. Pareggio al 23esimo della ripresa di Esposito.
Prestazione assolutamente sotto tono del Teramo, che dopo il vantaggio non è riuscito a difendere un risultato ampiamente alla portata. Primo tempo mediocre per gioco ed occasioni da gol create. Secondo tempo addirittura peggio con praticamente nulla di pericoloso sul taccuino tranne, naturalmente, il pari quasi a sorpresa degli ospiti.
Con la lanciatissima L'Aquila (derby al Fattori lunedì sera, ndr) servirà tutt'altro Teramo. Più attento e concentrato in difesa e soprattutto incisivo e propositivo in avanti. Chiaro però che le responsabilità di un diavolo poco pericoloso in zona gol non sono da attribuire al tecnico Cappellacci, che per l'ennesima volta ha dovuto fare di necessità virtù visto le tantissime assenze per infortunio delle punte.
Il pareggio ad ogni modo, malgrado una prestazione mediocre sotto tutti i punti di vista, porta in dote un punto prezioso che muove la classifica e rappresenta un altro passettino importante per distanziarsi il più possibile dalla zona retrocessione.
Prima mezz'ora di gioco senza particolari acuti poi al 32esimo bellissima azione corale dei biancorossi con conclusione da fuori di Patierno con bella parata di Iuliano.
Al 41esimo episodio importante della partita. Cross di un giocatore del Teramo e mani in area di un difensore ospite. Per l'arbitro è rigore ma dopo un consulto col guardalinee opta per la punizione dal limite. Proteste ma dalla stessa punizione Coletti inventa il gol del vantaggio del Teramo.
Prima del riposo ghiotta occasione per il 2-0. Valentini a tu per tu con Iuliano al volo esalta i riflessi dell'estremo difensore molisano.
Nella ripresa succede davvero poco ma al 23esimo il Campobasso addirittura pareggia. Errore incredibile in difesa di Speranza, Serraiocco non esce ed Esposito da poco entrato insacca da buona posizione.
Al 26esimo De Stefano in piena area liberato da un compagno sparacchia malamente addosso al portiere. Al 38esimo ultima occasione della gara di marca molisana con Di Vicino che a giro sfiora il palo.
Il finale è tutto del Teramo che si sveglia troppo tardi. Prima al 43esimo Ferrani a tu per tu con Iuliano si lascia anticipare dal ritorno dei difensori del Campobasso e poi una manciata di minuti dopo Caidi non inquadra di un nulla lo specchio della porta di testa.
Con questo punto in Teramo è salito a quota 19 in classifica, con un margine rassicurante sulla zona play-out. Lunedì a L'Aquila derby con i lanciatissimi padroni di casa, che ieri hanno espugnato 2-0 il campo del Gavorrano.



TABELLINO

TERAMO: Serraiocco, De Fabritiis, Chovet (35'st Caidi), Coletti, Ferrani, Speranza, Righini (33'st Iazzetta), Valentini, Patierno, Di Paolantonio, De Stefano (40'st Giannetti). A disposizione: Santi, Scipioni, Novinic, Granata. Allenatore: Cappellacci.
CAMPOBASSO: Iuliano, Candrina, Pascucci, Rais, Marino, Petrassi, Di Libero (35'st Mauriello), Di Vicino, Bussi, D'Allocco (5'st Curcio), Di Bartolomeo (22'st Esposito). A disposizione: Cattenari, Modica, Santaguida, Morante. Allenatore: Vullo.
ARBITRO: Pagliardini della sezione di Arezzo. Presenti sugli spalti circa 600 spettatori.

Andrea Sacchini