Il Teramo pareggia 0-0 sul campo dell'Arzanese

Punto salvezza prezioso per il diavolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1017


ARZANO. Il Teramo strappa un prezioso 0-0 sul campo dell'Arzanese e con un punto muove la classifica.
Gara priva di contenuti tecnici apprezzabili, con le difese vittoriose su attacchi sterili e poco incisivi. Per il Teramo è il secondo risultato utile consecutivo dopo il successo di domenica . Quattro punti conquistati importantissimi conquistati con le unghie e con i denti, che hanno permesso al diavolo di uscire dalla zona caldissima di classifica in attesa di tempi migliori e nuovi rinforzi dal mercato invernale.
Il Teramo, che ha ottimamente coperto ogni varco, ha anche cercato di creare gioco e rendersi pericoloso. Padroni di casa propositivi soltanto nella coda dell'incontro, con le squadre più lunghe e stanche.
Primo tempo equilibrato con un paio di chance da segnalare soprattutto per l'Arzanese. All'11esimo Fragiello di testa non inquadra lo specchio della porta.
Al 24esimo la più nitida palla gol della prima frazione di gioco è una conclusione dal limite di Di Paolantonio, che viene respinta non senza difficoltà da Aprea. Fino al duplice fischio tanta circolazione del pallone ed altrettanti sbadigli per il pubblico.
Anche nella ripresa pochissimo sul taccuino, con le 2 squadre incapaci di inventare qualcosa. Al 45esimo gran conclusione di Fragiello parata da Serraiocco. Finale molto nervoso ed espulsione di Lacarra ad una manciata di minuti dal termine.
Con questo prezioso punto il Teramo ha raggiunto il nono posto in classifica con 18 punti. Domenica impegno allo stadio di Piano d'Accio contro il Campobasso, che ieri ha battuto 2-0 il Foligno. Per i biancorossi uno scontro diretto da vincere ad ogni costo.

TABELLINO

ARZANESE (4-4-2): Aprea; Laezza, Riccio, Caso, Albanese; Tarascio, Visone (32'st Scipioni), Florio, Sandomenico (24'st Lacarra); Fragiello, Figliolia (24'st Piscopo). A disposizione: Moggio, Tommasini, Roghi, Elia. Allenatore: Rogazzo.
TERAMO (4-3-3): Serraiocco; De Fabritiis, Caidi, Speranza, Chovet; Valentini, Righini (39'pt Novinic), Coletti; Di Paolantonio, De Stefano (32'st Scipioni), Patierno (19'st Bellucci). A disposizione: Santi, Giannetti, Granata, Iazzetta. Allenatore: Cappellacci.
ARBITRO: Mainardi della sezione di Bergamo. Presenti sugli spalti circa 300 spettatori.

Andrea Sacchini