2°Div/B

Chieti e L'Aquila preparano il match di domenica all'Angelini

I due allenatori parlano in vista del derby

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2192

CHIETI. Mancano ormai pochi giorni al derby atteso dell'Angelini tra L'Aquila e Chieti.

Le 2 squadre si avvicinano alla partita con stati d'animo diametralmente opposti. L'undici del capoluogo, che viene da una buona serie di risultati utili, domenica col Melfi ha disputato un incontro ben al di sotto delle aspettative. Il Chieti invece, che aveva perso l'altro derby d'Abruzzo 2 settimane fa in casa col Teramo, arriva dal blitz di Reggio Calabria.
Chieti dunque a caccia di riconferme mentre l'obbiettivo primario dell'Aquila sarà quello di continuare con la striscia positiva di risultati, cercando però di migliorare gioco e prestazioni
«Sapevamo che con l'Hinterreggio sarebbe stata una gara difficile» – dichiara il tecnico del Chieti, Tiziano De Patre – «abbiamo meritato e fatto una buona gara come ci capita ultimamente. Abbiamo gettato punti preziosi in questo campionato ma tutto fa parte del percorso di crescita di una squadra giovane e talentuosa come la nostra. La squadra è viva e lotta e sono soddisfatto e fiducioso per il futuro».
«Stiamo andando oltre le aspettative» – prosegue De Patre – «il Chieti sta facendo un buon campionato. Ora cerchiamo continuità e la partita con L'Aquila è importantissima per questo. Li aspetteremo per poterli colpire in contropiede. Abbiamo giocatori veloci che negli spazi possono far male».
«Col Melfi abbiamo perso 2 punti preziosi» – racconta invece il tecnico dell'Aquila, Maurizio Ianni – «ma la partita è stata condizionata dall'inizio dal gol subito in maniera un po' rocambolesca. Può capitare e dobbiamo migliorare soprattutto nella circolazione del pallone e nella velocità del pallone».
«Ora pensiamo al Chieti» – conclude il tecnico dei rossoblù – «sarà una partita particolare e dobbiamo evitare di commettere certi errori».
Nel derby sicuramente non ci sarà Carcione, che in settimana è stato appiedato per un turno dal giudice sportivo. Assenza pesante nello scacchiere tattico del tecnico Ianni, che dunque sarà costretto a rivoluzionare in parte il centrocampo. Nessuno squalificato invece tra le fila dell'Aquila.
Fischio d'inizio domenica alle ore 14,30 allo stadio Angelini di Chieti. Dirigerà l'incontro Manuele Verdenelli della sezione di Foligno.
Infine novità societarie importanti per quanto riguarda L'Aquila calcio. Da qualche giorno hanno formalizzato il loro ingresso nel club l'architetto Stefano Cipriani, Giuseppe Millini ed Antonio Brunamonti. I tre sono da considerarsi a tutti gli effetti soci del club aquilano.

Andrea Sacchini