2°Div/B

Il Teramo capitola 1-0 con l'Aversa Normanna

Gol di De Martino. Diavolo poco incisivo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2141

AVERSA. Dopo la vittoria nel derby a Chieti al Teramo non riesce il bis e perde meritatamente 1-0 sul terreno dell'Aversa Normanna.

Match winner De Martino al 22esimo del primo tempo.
Prestazione sottotono dell'undici di Cappellacci, distratto in difesa e poco incisivo dalle parti di Gragnaniello. Diavolo che ha tenuto in mano il pallino del gioco per alcuni tratti della contesa senza però mai trovare i tempi giusti per le verticalizzazioni verso gli attaccanti e per la conclusione in porta.
Positiva invece la prova dell'Aversa Normanna, che ha saputo approfittare degli errori del Teramo e dell'incapacità degli avversari di rendersi pericolosi. I campani, dopo il vantaggio, hanno protetto senza grossi rischi il proprio portiere mettendo alla fine in cascina 3 punti preziosissimi per la corsa salvezza.
Partita ad ogni tutt'altro che spettacolare e priva di contenuti tecnici apprezzabili.
Avvio di gara al piccolo trotto. Al quarto d'ora tentativo ravvicinato per l'Aversa di Polani e respinta con i pugni di Serraiocco.
Al 22esimo i padroni di casa passano in vantaggio. Lancio lungo di Guarracino in area, Speranza tenta di liberare l'area ma il pallone arriva a De Martino che di prima intenzione insacca.
Il Teramo non riesce a reagire e subisce l'iniziativa dell'Aversa Normanna. Al 29esimo tiro-cross di Polani con nessun giocatore pronto alla deviazione in rete.
Nella ripresa sono ancora i campani a far vedere le cose migliori. Al secondo Iovene in piena area non inquadra di pochissimo il sette. Al 19esimo Serraiocco in uscita disperata chiude lo specchio della porta a Polani ormai lanciato a rete.
Il Teramo si fa vedere dalle parti di Gragnaniello soltanto nell'ultimo quarto d'ora della partita. Alla mezz'ora uscita errata del portiere campano e palla per il destro di De Stefano che sparacchia malamente alto. Quattro minuti dopo batti e ribatti in area granata e Patierno non insacca per una questione di centimetri.
Nel finale tanti palloni buttati in area di rigore dell'Aversa Normanna ma zero occasioni nitide per il pareggio.
Con questa sconfitta il Teramo cade a metà classifica pericolosamente vicino alla zona play-out. Nonostante era lecito attendersi di più, vanno comunque sottolineate le tantissime assenze per infortunio nell'undici di Cappellacci. Indisponibilità pesanti soprattutto in attacco.
Domenica impegno casalingo contro la Vigor Lamezia, che ieri ha superato nello scontro diretto in casa 1-0 il Fondi.

TABELLINO

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Gragnaniello; Firicano, Bova, Campanella, Avagliano; De Martino, Viola, Gatto; Iovene (21'st Poziello), Polani (35'st Scalzone), Guarracino (33'pt Sellitti). A disposizione: R. Esposito, Visone, Pezzullo, F. Esposito. Allenatore: Romaniello.
TERAMO (4-3-3): Serraiocco; De Fabritiis (35'st Scipioni), Ferrani, Speranza, Chovet; Valentini, Coletti, Novinic (13'st Iazzetta); Petrella, Patierno, Foglia (28'st De Stefano). A disposizione: Santi, Caidi, Giannetti, Righini. Allenatore: Cappellacci.
ARBITRO: Vesprini della sezione di Macerata. Presenti sugli spalti circa 500 spettatori.

Andrea Sacchini