LA SINTESI

PESCARA-ATALANTA 0-0

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1032

PESCARA. Il Pescara, in superiorità numerica per tutto il secondo tempo, non va oltre lo 0-0 con l'Atalanta ed esce tra i fischi dello stadio Adriatico.
Deludente prestazione dell'undici di Stroppa sotto il profilo dell'intensità e del ritmo e pareggio utile solo e soltanto per la classifica.
Pescara che dalla metà campo in su ha dimostrato, per l'ennesima domenica, di avere una difficoltà incredibile nel produrre gioco ed azioni offensive degne di nota. Si vive di individualità. Del colpo dalla distanza o su calcio piazzato di Quintero o dall'iniziativa estemporanea di Weiss o Vukusic, ma degli inserimenti senza palla neanche l'ombra. Checché ne dica il tecnico Stroppa, l'impressione è quella di un'involuzione continua.
È fuori di dubbio che l'Atalanta a livello qualitativo abbia una rosa sicuramente superiore a quella dei biancazzurri, ma oggi era lecito aspettarsi dagli uomini di Stroppa quantomeno una prova convincente sotto il profilo del carattere e dell'impegno.
C'è poca organizzazione tattica in campo, con i reparti spezzati e mal collegati.