2°Div/B

Un brutto Chieti perde 1-0 a Melfi

Teatini mai insidiosi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1736

MELFI. Un Chieti troppo brutto per essere vero perde la propria imbattibilità stagionale 1-0 a Melfi e vede allontanarsi il primo posto in classifica.

 Match winner Improta su calcio di rigore al 32esimo del primo tempo.
Prestazione deludente degli uomini di Tiziano De Patre sotto tutti i punti di vista. Neroverdi mai incisivi ed incapaci di creare particolari pericoli alla porta dei padroni di casa, che ai punti hanno pienamente meritato il successo.
Gara dai contenuti tecnici tutt'altro che apprezzabili, con tanto possesso palla sterile degli ospiti ed il Melfi abile a sfruttare gli errori del Chieti.
Nel primo tempo meglio il Melfi per occasioni da gol create. Nella ripresa gioco stagnante a centrocampo e poche azioni degne di nota, con i padroni di casa attenti e concentrati in difesa e Chieti spuntato in avanti.
In avvio subito il Melfi pericoloso con Improta attivissimo. Al primo conclusione dalla distanza dell'attaccante con Feola attento. Al settimo è ancora il portiere del Chieti a dire di no ad Improta dopo una bella serpentina e tiro al limite dell'area.

Al 21esimo il primo tentativo timido del Chieti è originato da un errore del portiere del Melfi che sbaglia un disimpegno facile e poi rimedia, con De Sousa in agguato.
Al 32esimo l'episodio che decide il match. Per trattenuta in area ai danni di Dermaku calcio di rigore per il Melfi. Dal dischetto Improta realizza e porta i suoi in vantaggio.
La reazione del Chieti è immediata e 3 minuti dopo De Sousa in area di testa esalta i riflessi di Scuffia su preciso cross di Gandelli. Il furore dei teatini però si arresta qui.
Nella ripresa al sesto punizione da distanza siderale di Giglio e palla sul palo a Feola sorpreso.
Al quarto d'ora si fa vivo il Chieti ma solo dalla distanza: Mungo manda abbondantemente alto. Qualche minuto dopo è il turno di Rinaldi ma l'esito del tiro è il medesimo del precedente.
Al 36esimo altra opportunità per il Melfi con Improta, che in area fa tutto bene ma conclude troppo debole e centrale per sorprendere Feola. Non pervenuto il Chieti nel secondo tempo con 0 pericoli portati alla porta di Scuffia.
Con questa sconfitta gli abruzzesi, merito anche del punto di penalizzazione ricevuto in settimana, restano a quota 9 in classifica in piena zona play-off ma vede allontanarsi la prima piazza occupata sempre dall'Aprilia. Domenica all'Angelini arriva il Martina Franca, che ieri ha superato 2-0 in casa l'Aversa Normanna.

TABELLINO

MELFI (3-5-2): Scuffia; Porcaro, Gennari, Dermaku; Spirito, Giglio, Muratore, Suarino (35'st Locci), Bonasia; Conte (32'st Caira), Improta. A disposizione: Volturo, D'Angelo, Signorelli, Allegretta, Simeri. Allenatore: Bitetto.
CHIETI (4-3-1-2): Feola; Bigoni, Gigli, Pepe, Gandelli; Verna (10'st Rossi), Vitone (17'st Rinaldi), Del Pinto; Mungo; De Sousa, Alessandro (30'st Capogna). A disposizione: Ferrara, Cardinali, Di Filippo, Viscontini. Allenatore: De Patre.
ARBITRO: Martinelli della sezione di Roma 2. Presenti sugli spalti circa 400 spettatori.

Andrea Sacchini