IN TV

2016, abbuffata di serie tv con ritorni eccellenti: X-files, Montalbano, Coliandro

Ma anche ritorni dei nuovi successi come House of card o Gomorra

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1676

2016, abbuffata di serie tv con ritorni eccellenti: X-files, Montalbano, Coliandro

 

ROMA. Il grande ritorno di X-Files, gli esordi, fra gli altri, di Vinyl, coprodotta da Scorsese e Mr. Robot. Le nuove stagioni per titoli come Gomorra, House of Cards, Il Trono di Spade e The Walking dead.

Sono solo alcuni degli appuntamenti con le grandi serie che ci aspettano nella prima parte del 2016. Per i fan di Mulder e Scully, l'evento sarà la decima stagione di X-Files (dal 26 gennaio su Fox), realizzata da Chris Carter a 13 anni dalla chiusura della nona, con Gillian Anderson e David Duchovny, di nuovo fra alieni, misteri e complotti globali.

Attesissimo anche il secondo capitolo della guerra di camorra in Gomorra, ad aprile - maggio su Sky Atlantic Hd.

La coppia presidenziale Frank e Claire Underwood (Kevin Spacey e Robin Wright) ricomincerà a scontrarsi nella quarta stagione di House of Cards, in contemporanea Usa, dal 4 marzo su Fox, che da fine aprile proporrà anche la sesta stagione del Trono di spade, mistero sulla morte di Jon Snow incluso.

 Tra i commissari italiani, torna su Rai1 Montalbano (Luca Zingaretti), con due nuovi episodi in primavera e dal 15 gennaio su Rai2 il politicamente scorretto Coliandro (Giampaolo Morelli).

Due nuove puntate anche per I Delitti del BarLume (11-18 gennaio, Sky Cinema). Aspettando il 'giovane papa' Jude Law di Paolo Sorrentino, tra le prime novità del 2016 si presentano l'ironico poliziotto francese Cherif (dal 4 gennaio su Giallo) e fantasy come Shadowhunters (su Netflix dal 13 gennaio), dai romanzi young adult di Cassandra Clare o Shannara, basata sui libri di Terry Brooks, dal 15 gennaio su Sky Atlantic Hd.

Stessa rete per il debutto, in contemporanea con Gli Usa, il 15 febbraio, di Vinyl, la serie ideata e prodotta da Terence Winter, Martin Scorsese e Mick Jagger, sull'epopea del Rock e l'industria discografica della Grande Mela negli anni '70.

Lo spin-off di Breaking Bad, Better Call Saul, arriva su Netflix con prima e seconda stagione dal 16 febbraio. Bosch (dal 24 febbraio su Premium Crime), prende il nome dal protagonista, problematico detective della polizia di Los Angeles (Titus Welliver).

 A 20 anni dalla chiusura della sitcom Gli amici di papà, la famiglia Tanner viene riraccontata da Le amiche di mamma, dal 26 febbraio su Netflix.

 Con Blindspot, dal 1 marzo su Italia 1, si indaga su una gigantesca cospirazione, nella quale ha un ruolo una donna trovata in stato di amnesia, nuda, e con il corpo ricoperto di tatuaggi.

Dal 3 marzo su Premium Stories ci sono le imprese dell'ingegnere/Haktivist (hacker attivista) Elliot Alderson (Rami Malek) protagonista di Mr Robot.

Il 2 aprile su Premium Action debutta Supergirl (Melissa Benoist), cugina di Superman. In primavera esordisce su Foxlife una nuova creatura di nostra signora delle serie Usa, Shonda Rhimes, The Catch, con Mirelle Einos nel ruolo di un'investigatrice che finisce in una trappola. Restando in territorio 'Shondaland', l'11 gennaio tornerà sempre su Foxlife la quinta stagione di Scandal e il 20 su Fox, tra omicidi e segreti l'avvocato/docente Annalise Keating (Viola Davis) con la seconda stagione de Le regole del delitto perfetto.

 Dopo Chicago Fire (4/a stagione dal 15 aprile su Premium Action), sui pompieri della 'windy city' e i poliziotti di Chicago P.D (3/a stagione dal 12 febbraio su Premium Crime), arrivano anche i dottori di Chicago Med, al debutto il 22 aprile su Premium Stories. Novità anche da Robert Kirkman, creatore dell'invasione zombie di The Walking dead (sesta stagione su Fox dal 15 febbraio): virerà anche sulle presenze demoniache con Outcast (da giugno su Fox).

 Nell'abbuffata di serie tv in onda nel 2016, tanti i ritorni. Si ride tra Apocalisse e famiglie disfunzionali con The Last man on Earth (dal 4 gennaio la seconda stagione su Fox Comedy), mamma e figlia Allison Janney - Anna Faris nella terza stagione di Mom (dal 23 febbraio su Joi), l'irriverente Shameless, con William H. Macy (dal 7 aprile la sesta stagione su Premium Stories) e gli esilaranti scienziati nerd di The Big Bang Theory (dal 18 gennaio su Joi la nona stagione). Fantasy protagonista in Dr. Who (Peter Capaldi), al via con la nona stagione dal 7 gennaio su Rai4; il gotico Sleepy Hollow, dal 18 gennaio con la terza stagione su Fox, dove tornano anche i personaggi delle favole rivisti e corretti di C'era una volta (dal 29 gennaio la quinta stagione) e i licantropi di Teen Wolf (quinta stagione dal 2 febbraio).

I fratelli cacciatori di mostri e demoni in Supernatural con la nona stagione sono dal 13 febbraio su Premium Action, 'casa' anche dei vampiri della settima stagione di Vampire Diaries (dal 14 aprile). Non mancano poi supereroi e affini con le seconde stagioni, di The Flash (dall'11 gennaio su Italia 1) e le avventure del giovane commissario Gordon in Gotham, su Premium Action dal 27 gennaio. Crime in tutte le salse, dall'imprevedibile Raymond 'Red' Reddington (James Spader) nella terza stagione di The Blacklist (al via l'8 gennaio su Fox Crime), al giallo teen/trash Pretty Little Liars (sesta stagione dal 10 gennaio su Premium Stories), passando, fra gli altri, per la quarta stagione (dal 4 febbraio su Premium Crime) di Rizzoli & Isles. Scegliendo fra i generi, si ritrovano anche l'ascesa del guerriero Ragnar nella terza stagione di Vikings (dal 25 gennaio su Rai4) o gli avvocati di Suits (quinta stagione su Premium Stories dal 1 febbraio). Infine, c'è qualche addio, come quello di Hannibal versione Mads Mikkelsen che si chiude alla terza stagione (dal 6 gennaio su Premium Crime) e Downton Abbey, che conclude le vicende di casa Crawley alla sesta stagione, dal 24 gennaio su La5.