CINEMA

Premio Di Venanzo: rinnovata la giuria

Macchina organizzativa già in moto in vista dell’edizione del prossimo autunno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1782

Premio Di Venanzo: rinnovata la giuria

Gianni Gaspari





TERAMO. In attesa della 20esima edizione del Premio Internazionale della Fotografia Cinematografica Gianni Di Venanzo, che si svolgera' nel prossimo autunno a Teramo, la macchina organizzativa ha gia' cominciato a muovere i primi passi.
Innanzitutto e' stata rinnovata la Giuria del Premio, quella che, ogni anno, decide a chi assegnare i 4 Esposimetri d'Oro (alla Memoria, alla Carriera, ad un film italiano e ad un film straniero) e le targhe dedicate alla fiction televisiva e ad un autore emergente.
Vittorio Storaro e' stato confermato presidente onorario e Stefano Masi confermato presidente della Giuria. Componenti: Laura Delli Colli, Gianni Gaspari, Rossella Izzo, Pasquale Cuzzupoli, Padre Virgilio Fantuzzi, Franco Mariottti e Giuseppe Venditti.
Vittorio Storaro, uno dei piu' grandi autori della fotografia cinematografica di tutti i tempi, 3 volte Premio Oscar (Apocalypse Now, Reds, L'ultimo imperatore), premiato per la carriera a Teramo nell'edizione del 2010, ha sempre riconosciuto in Gianni Di Venanzo il suo maestro.
Stefano Masi, giornalista e scrittore, critico cinematografico di RaiNews24, autore del Dizionario mondiale dei direttori della fotografia, guida da dieci anni la Giuria del Di Venanzo.
Laura Delli Colli, figlia di Franco e nipote di Tonino, entrambi storici autori della fotografia cinematografica, e' una giornalista e scrittrice, autrice di molti libri dedicati al cinema e a ai suoi protagonisti: nel 1990 ha vinto il premio Castiglioncello per la saggistica con la biografia di Monica Vitti; dal 2003 e' presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI), l'organismo che, dal 1946, assegna ogni anno il Nastro d'Argento ai film, agli attori, agli autori e agli operatori del cinema italiano.

Gianni Gaspari, teramano doc, redattore e poi dirigente del Tg2 della Rai, si e' occupato del settore culturale specializzandosi nella critica cinematografica. Inviato speciale presso i principali festival cinematografici, da quello di Venezia a quelli di Cannes e di Berlino, ha raccontato per anni da Hollywood il prestigioso Premio Oscar.
Rossella Izzo e' un'attrice, doppiatrice, direttrice di doppiaggio e regista; e' figlia del famoso direttore di doppiaggio Renato Izzo e gemella dell'attrice e regista Simona Izzo, nonche' sorella delle doppiatrici Fiammetta e Giuppy. Pasquale Cuzzupoli e' un tecnico del colore e dal 1994 e' direttore della struttura di post produzione presso lo stabilimento di Cinecittastudios Spa; nel corso della sua carriera ha collaborato con i piu' importanti autori della fotografia cinematografica e registi, inoltre e' supervisore ai restauri con processo fotochimico e digitale.
Padre Virgilio Fantuzzi, gesuita classe 1937, critico cinematografico (anche se lui preferisce considerarsi solo un prete che si interessa di cinema), docente di analisi del Linguaggio cinematografico alla Pontificia Universita' Gregoriana, amico di Fellini e Pasolini e di tantissimi altri autori e personaggi del cinema. Franco Mariotti, giornalista e autore di numerosi volumi sul cinema italiano, promotore e organizzatore di eventi cinematografici. E' stato addetto all'ufficio stampa e pubbliche relazioni di Cinecitta' Spa. Giuseppe Venditti e' un autore della fotografia cinematografica e collabora da anni con il Premio Di Venanzo.