IN TV

L'Aquila in onda su "Sereno Variabile", sabato 31 maggio

Dal Santuario della Jenca al centro storico

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5604

L'Aquila in onda su "Sereno Variabile", sabato 31 maggio

Osvaldo Bevilacqua




L’AQUILA. Colori, luoghi, sapori e note musicali dell'Aquila e dei suoi dintorni saranno i protagonisti della puntata della trasmissione televisiva "Sereno Variabile" che sara' trasmessa su Rai2 sabato prossimo, 31 maggio, alle ore 17.10.
Osvaldo Bevilacqua, popolare conduttore della trentennale rubrica di turismo e tempo libero, portera' le sue telecamere a scoprire antiche tradizioni e mestieri di un territorio che conserva gelosamente le sue radici. Seguendo il percorso tratturale trasformato in un attrezzato sentiero per escursioni a cavallo e trecking. Il programma mostrera' la bellezza e l'unicita' dei borghi che si attraversano, come Calascio, Santo Stefano di Sessanio, Castelvecchio Calvisio.
Verra' anche proposta una visita al santuario di Giovanni Paolo II della Jenca, incorniciato da uno scenario naturale mozzafiato che ha visto il santo polacco protagonista di innumerevoli escursioni: la chiesetta, che custodisce le reliquie del Papa, e' meta continua di fedeli che giungono da ogni parte dell'Europa.
Dalle pendici del Gran Sasso, con un balzo sull'elicottero del Corpo Forestale dello Stato, il viaggio continua con una visita alla duecentesca chiesetta della Madonna d'Appari. Qui, sulla parete di roccia che si affaccia sul santuario, gli uomini del Soccorso Alpino Forestale mostreranno le tecniche di arrampicata e di soccorso in montagna, dispensando consigli utili per la sicurezza a tutti gli amanti della montagna. Dopo la bellezza della montagna aquilana, si andra' alla scoperta del percorso che l'acqua compie all'interno del massiccio del Gran Sasso, prima di arrivare ai rubinetti di circa 500 mila utenti.
Il conduttore guidera', infine, il telespettatore, in una visita al centro storico dell'Aquila ferita dal terremoto, mostrandone, tuttavia, il volto piu' vivace e creativo: un gruppo di giovani che dimostreranno ancora una volta la voglia di questo territorio di reagire. Il tour di "Sereno variabile" si concludera' in musica con un brano che sara' eseguito dalla Corale Gran Sasso, nello splendido scenario della Fontana delle 99 cannelle: monumento simbolo dell'Aquila e dei castelli che hanno dato luogo alla sua fondazione. Qui il prestigioso coro aquilano, uno dei piu' antichi d'Abruzzo con oltre 60 anni di ininterrotta attivita', diretto da Carlo Mantini eseguira' "Primavera a ju Gran Sassu": una popolare composizione in dialetto aquilano di Arturo Ursitti, con musica di Giorgio Cavalli e Arnaldo Ettorre.