CINEMA

Festival di Cannes, a Matteo Garrone il Grand Prix

Il regista: «felice, non sapevo cosa aspettarmi»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2158

Festival di Cannes, a Matteo Garrone il Grand Prix
CANNES. E’ andato ad 'Amour' di Michael Haneke la Palma d'Oro del 65/o Festival di Cannes.

Il premio per la migliore attrice va ex aequo a Cosmina Stratan e Cristina Flutur, interpreti del film di Cristian Mungiu 'Beyond the Hills', che vince anche il Premio per la miglior sceneggiatura.
Mads Mikkelsen, l'attore protagonista di 'The Hunt' del danese Thomas Vinterberg, conquista il premio per la migliore interpretazione maschile. Il premio come miglior regista va a Carlos Reygadas per 'Post tenebras lux'.
Il regista Matteo Garrone si aggiudica il Gran Prix di Cannes, il secondo piu' importante della rassegna per il film 'Reality' con protagonista l'attore detenuto Aniello Arena. Per Garrone si tratta di un bis sulla Croisette: aveva già vinto il Grand Prix nel 2008 con 'Gomorra'.
«Alcuni giurati sono stati colpiti dalla miscela di humour e dramma, che ha ricordato il rinnovamento della tradizione della commedia all'italiana», ha spiegato Nanni Moretti, presidente della giuria del festival di Cannes. «Non l'ho votato solo io», ha poi risposto ai giornalisti che gli chiedevano se il verdetto fosse stato unanime.
«Non sapevo cosa attendermi, perchè nei giorni scorsi non ho letto molto i giornali ed ero partito dalla Croisette. Certo, sono stupito e felice perchè sapevo quanto forte era la concorrenza e anche perchè credo che questo premio aiuterà il film a trovare nuovi spettatori», ha commentato Garrone mostrando con orgoglio la pergamena del suo premio, giurando che e' proprio vero, non un falso d'autore.
Il film di Garrone è ispirato ai reality show e racconta la storia di un pescivendolo di 30 anni, appassionato di tv e reality, che inizia a comportarsi nella vita quotidiana come un concorrente del Grande Fratello.