TELEVISIONE

Grillo a Le Iene, «i partiti sono come Schettino»

Il comico genovese intervistato da Enrico Lucci

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4199

Grillo a Le Iene, «i partiti sono come Schettino»
«I partiti sono morti come il comandante Schettino che guardava all'asciutto la nave»

TELEVISIONE. «I partiti sono morti come il comandante Schettino che guardava all'asciutto la nave»
«Ho telefonato io alla capitaneria di porto di Genova perché a Nervi passavano a 100 metri dalla costa...sono anni che passano per farsi gli spot col beneplacito delle capitanerie di tutta Italia». E poi ancora «il Governo Monti è un esorcista al contrario. Esorcizza le vittime invece dei carnefici»
Stasera alle ore 21.10 su Italia 1 torna la nuova edizione de "Le Iene Show", con servizi esclusivi e molto sorprese. In questa stagione al timone del programma ci sarà l'inedito trio composto da Enrico Brignano, Alessandro Gassman e Ilary Blasi.
Intervista esclusiva di Enrico Lucci al comico, attore e blogger Beppe Grillo e promotore di un vero e proprio movimento nazionale, il Movimento 5 Stelle. Con la Iena Grillo spazia su diversi temi, dalla società alla politica, dal suo movimento al recente Governo Monti.
Quando Lucci gli dice che con il suo Movimento 5 stelle lo accusano di far vincere sempre la destra, lui risponde: «E' l'alibi di chi perde. La sinistra è morta» dice il comico. «I partiti sono morti come il comandante Schettino che guardava all'asciutto la nave e dirigeva all'asciutto».
Sulla tragedia dell'Isola del Giglio, Grillo afferma: «è la metafora del nostro tempo. E' un sistema che è marcio. Sono anni... Ho telefonato io alla capitaneria di porto di Genova perché a Nervi passavano a 100 metri dalla costa... sono anni che passano per farsi gli spot col beneplacito delle capitanerie di tutta Italia. Schettino... passerà dei momenti terribili... è scivolato e ha paura del buio. Quindi ha dei grossi problemi psicologici».
Sul governo Monti Grillo ammette: «Penso che sia un'esorcista al contrario. Esorcizza le vittime invece che i carnefici». «Sei favorevole alle liberalizzazioni?» chiede la Iena. «Alle liberalizzazioni sono favorevole ma non puoi andare dai tassisti a dire ?Guarda, la tua licenza non vale più niente». Sulle agenzie di rating dice: «Le triple A... io li mando tre volte aff... dov'erano prima?.  Lo spread toglie il sonno al mio fruttivendolo, che va in crisi, ha le arance marce ed è preoccupato».
 Sul sistema elettivo dichiara: «Se noi avessimo il referendum propositivo senza quorum non ci servirebbe neanche il Parlamento. Vuoi un posteggio? Decidiamo. La metà più uno vince... Vuoi un inceneritore o un asilo nido? Si vota ». Riguardo al Movimento 5 Stelle Grillo: «Questo movimento nasce in rete, senza mezzi. I partiti si distinguono perché hanno dei finanziamenti».