L'Aquilano trema ancora. Altre 11 scosse. Nuova scossa alle 12.59

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3677

L'AQUILA. Una sequenza infinita nella giornata di ieri, come non si registrava da un bel pò di tempo. Martedì sera una scossa più forte di magnitudo 3.3, poi altri 11 eventi, nessuno superiore a 2.5.* LA LISTA DEI TERREMOTI IN TEMPO REALE. * LA MAPPA DEI TERREMOTI IN TEMPO REALE

L'AQUILA. Una sequenza infinita nella giornata di ieri, come non si registrava da un bel pò di tempo. Martedì sera una scossa più forte di magnitudo 3.3, poi altri 11 eventi, nessuno superiore a 2.5.

* LA LISTA DEI TERREMOTI IN TEMPO REALE. * LA MAPPA DEI TERREMOTI IN TEMPO REALE

Il distretto sismico più attivo è stato quello dei Monti Reatini, a cavallo tra Lazio e Abruzzo e tra i comuni di Montereale, Pizzoli, Scoppito, Cagnano Amiterno, Barete (in Abruzzo) e Borbona, Cittareale, Posta, Amatrice (nel Lazio).

Solo nella giornata di ieri in quel punto si sono registrate sette scosse: alle 8.37 (magnitudo 2.1), alle 9.08 (2.2), alle 9.13 (2.1), alle 9.25 (2), alle 11.13 (2.3), alle 12.00 (2.1), alle 12.04 (2.4), alle 12.13 (2.2). Alle 14.54 nuova scossa, questa volta nel distretto Monti della Laga tra i comuni di Valle Castellana (Teramo) e il piceno. In serata, invece, altre due scosse hanno interessato la Valle dell'Aterno. Una prima è stata registrata alle 20.51 (magnitudo 2.5) e una seconda alle 22.29 (1.9).

E con le nuove scosse diversi aquilani si sono ritrovati nella pagina Facebook di Giampaolo Giuliani (adesso ha creato anche una fondazione per la ricerca). Ma quelle dello scienziato che sostiene di prevedere gli eventi sismici in base all'aumento del radon sono vere previsioni o post visioni? Alcuni sostengo che si tratti di post visioni, ovvero si parli delle scosse quando ormai sono avvenute ma sul sito si spiega: «quella su Facebook non è una pagina predisposta per le previsioni ma semplicemente per condividere, informare e quando possibile informare su accadimenti gravi». Non si tratta quindi di post visione ma «semplicemente di post comunicazione- post rassicurazione».

E nel corso di una intervista a Radio L'Aquila 1 Giuliani ha sostenuto che «da qui a qualche settimana c’è la possibilità di rientrare in uno sciame sismico molto simile a quello del 2008/2009».

«Il gas studiato dal tecnico per le sue rilevazioni sismiche mostra un incremento sensibile in relazione ai dati forniti dalle stazioni di rilevamento posizionate sul territorio. Non è vero che “arrivo dopo” con le mie previsioni», ha ribadito ancora Giuliani, rispondendo alle critiche di alcuni rappresentati del mondo scientifico.

 20/10/2011 7.57

ORE 12.59 NUOVO TERREMOTO DA 2.2 DI MAGNITUDO

 Ancora un terremoto registrato dall’Ingv alle 12.59. L’intensità è di 2.2 di magnitudo. L’epicentro è stato localizzato nel distretto del Gran Sasso a 8,2 km di profondità.