Piazza d'Armi: «i finanziamenti non andranno persi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2052

L'AQUILA. I finanziamenti relativi al progetto di Piazza d’Armi non andranno persi.

È quanto emerso dalla riunione del Tavolo di Coordinamento Trasporti e Viabilità della SGE coordinato da Carla Mannetti a cui hanno partecipato il Provveditorato alle Opere Pubbliche Abruzzo-Lazio-Sardegna e il Comune di L’Aquila che ha avuto come oggetto proprio l’intervento che interessa l’area di Piazza d’Armi e la viabilità su viale Corrado IV e sulle Strade Statali 17 e 80.

Da quanto emerso il Comune dell’Aquila si è impegnato a trasmettere alla Regione - settore Lavori Pubblici - tutta la documentazione relativa al progetto preliminare dell’Apq (Accordo di Programma Quadro) avente ad oggetto la riqualificazione urbana dell'area nel rispetto del termine del 12 maggio, evitando, così, il rischio di definanziamento dei fondi Cipe 35/05.

Solo facendo questo, infatti, i soldi non saranno persi. Il tempo è ormai poco e si spera che non ci saranno intoppi di alcun genere.

Nel corso dell’incontro, inoltre, il provveditorato alle Opere Pubbliche ha comunicato che l’area dedicata al mercato previsto nel master plan di Piazza d’Armi è stata consegnata all’impresa e che i lavori inizieranno a giorni.

E’ stato poi discusso il progetto della viabilità della zona relativo all’ “Adeguamento dell’intersezione tra la SS 17, la SS 80 e l’uscita autostradale della A24 casello di L’Aquila Ovest, con la realizzazione di nuovi tratti stradali e idonea regolamentazione dei flussi di circolazione”.

Il documento è stato già approvato nella Conferenza dei Servizi del 15 settembre 2009 e dovrebbe essere previsto un finanziamento di circa 1 milione di Euro.

Infine, si è discusso sulla necessità di prevedere, in prossimità del Motel Agip, delle fermate per i pullman più ampie ed idonee ad ospitare tutti gli utenti in attesa dei mezzi.