Rita Dalla Chiesa oggi a Forum: «chiedo scusa a tutti dal profondo del cuore»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8324

ROMA. Questa mattina la conduttrice ha aperto la trasmissione facendo le proprie scuse al popolo aquilano.

ROMA. Questa mattina la conduttrice ha aperto la trasmissione facendo le proprie scuse al popolo aquilano.

Forse la querelle è arrivata all'ultima puntata. Questa mattina Forum, la popolare trasmissione di cause civili tra cittadini litiganti (e/o comparse pagate), è cominciato (per l'ennesima volta) parlando de L'Aquila. Rita Dalla Chiesa ha prima letto una lettera di un aquilano ricordando così il tragico anniversario del sisma.

Poi, voce rotta dalla commozione, ha chiesto scusa agli aquilani: «chiedo scusa a tutti dal profondo del cuore», ha detto, «se inconsapevolmente vi ho fatto del male».

Il riferimento è, come tutti sanno, alla puntata della finta terremotata aquilana che presa dalla foga dell'improvvisazione ha parlato di una città post sisma che non esiste: «case ricostruite», solo «300 aquilani in albergo perchè ci vogliono restare loro», e una città ripartita.

Il tam tam sul web è stato feroce. Per assurdo la comparsa abruzzese responsabile di certe affermazioni è passata in secondo piano e se l'è cavata scusandosi pubblicamente tramite un filmato amatoriale messo su You Tube e condiviso centinaia di volte su Facebook.

Ma il bersaglio di questi giorni è rimasta Rita Dalla Chiesa, la conduttrice che in tanti anni di tv non era mai stata probabilmente presa così di mira dai telespettatori, da sempre rispettata per la sua educazione e il suo stile.

Ma a L'Aquila quella messinscena nella sua trasmissione non è proprio andata giù. La stessa Dalla Chiesa ieri aveva raccontato sulle pagine del Corriere della Sera che a distanza di molti giorni dalla messa in onda della puntata incrimianata le proteste della gente non sono scemate e che qualche giorno fa è stata aggredita verbalmente in strada.

Oggi la richiesta di perdono in tv, proprio nel giorno del dolore aquilano. Una richiesta che probabilmente avrà anche meno eco delle ''puntate'' precedenti. Come al solito sarà impossibile caricare il video sul canale You Tube perchè Mediaset ci tiene al diritto d'autore.

06/04/2011 11.30