Contributi per case "B" e "C": altri 30 giorni per le domande

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3199

L’AQUILA. Ancora 30 giorni di proroga per la presentazione delle domande d'accesso ai contributi per la riparazione di alloggi con esito di agibilità B e C. * NEW YORK TIMES SU L’AQUILA: «NUOVE CASE IN TEMPI RECORD»

C'è poi un incremento degli importi destinati al miglioramento sismico per aggregati edilizi composti da più edifici, ma anche la possibilità di effettuare interventi di rafforzamento localizzato sugli alloggi classificati in categoria A.
Sono le principali novità contenute in una nuova ordinanza di protezione civile per accelerare il processo di riparazione e ricostruzione degli immobili danneggiati dal sisma.
In particolare, per gli edifici inclusi in aggregati edilizi in muratura è previsto che si proceda a un intervento unitario di rafforzamento e miglioramento sismico, indipendentemente dalla diversità di classificazione di agibilità attribuita alle singole parti.
La domanda di contributo deve essere presentata dai proprietari delle singole unità immobiliari costituiti in un consorzio obbligatorio che, se rappresentativo della proprietà di almeno il 51% delle superfici utili complessive, delibera anche in sostituzione dei proprietari che non hanno aderito. L'importo complessivo finanziato per le parti strutturali dell'aggregato è determinato dalla somma degli importi spettanti a ciascun edificio, ma in presenza di edifici classificati E è possibile l'equiparazione degli edifici con esito A a quelli con esito B, e la maggiorazione del 30% dei contributi relativi a edifici con esito B e C da impiegare per le parti strutturali dell'aggregato nella loro interezza, secondo le necessità indicate dal progetto redatto dal tecnico incaricato, indipendentemente dal diritto al contributo delle singole parti.
Inoltre, per garantire l'ottimizzazione degli interventi di riparazione dell'edificio e delle singole unità immobiliari, evitando duplicazioni dei lavori, e garantendo la sicurezza in presenza di più cantieri contemporanei, l'ordinanza prevede che il progettista, il direttore dei lavori e il responsabile della sicurezza incaricati dall'amministratore di condominio coordinino i loro omologhi operanti sulle singole unità immobiliari.

ACCREDITO PROVVISORIO, PRONTE 700 COMUNICAZIONI

Il Comune dell'Aquila ha predisposto un quarto elenco di oltre 700 comunicazioni di concessione del contributo provvisorio per coloro che hanno fatto richiesta di finanziamento per la riparazione dei fabbricati classificati B o C, in seguito al sisma del 6 aprile. Sul sito internet www.comune.laquila.it sara' pubblicato l'elenco dei beneficiari (su indicazione dell'area Sisma), i quali possono ritirare la documentazione prevista - da presentare in banca, nel caso sia stato richiesto il finanziamento agevolato - negli uffici del servizio Emergenza e Ricostruzione, situato nella palazzina C2 all'interno della Scuola Ispettori e Soprintendenti della Guardia di Finanza (Coppito), aperto dal lunedi' al giovedi', dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17,30; il venerdi' dalle 9 alle 13.
Nel medesimo elenco la pratica potra' essere individuata attraverso la ricerca del numero di protocollo con la quale la stessa pratica e' stata acquisita. Tale numero figura sulla ricevuta rilasciata all'interessato al momento della consegna della domanda.

18/11/2009 8.57

[pagebreak]

NEW YORK TIMES SU L'AQUILA: «NUOVE CASE IN TEMPI RECORD»


NEW YORK. Complimenti all'Italia per la rapidità della costruzione in tempi record degli alloggi antisismici per gli sfollati.
Li ha fatti il New York Times in un articolo sull'iniziativa di Tracturo 3000, un gruppo di attivisti locali che hanno resuscitato la pratica della transumanza.
«Il governo ha costruito centinaia di nuovi appartamenti in tempo record rispetto ad altre risposte del passato a disastri naturali», scrive il giornale notando che 5.400 persone vivono ad oggi in nuovi appartamenti, numero destinato a salire a 17.000 a gennaio secondo stime della Protezione Civile.
«Il terremoto ha distrutto l'economia regionale», sottolinea il giornale newyorkese.
«Migliaia di attività sono chiuse. 80 mila abitanti ricevono un sostegno di disoccupazione dal governo, dicono i funzionari della Protezione Civile, mentre in 20 mila sono sparsi per la regione in alloggi provvisori: 13 mila in alberghi, 8 mila nelle case sulla costa adriatica. Alcuni vivono nelle loro seconde case».
«L'Università degli studi dell'Aquila», continua il quotidiano, «un pilastro dell'economia locale, ha in gran parte riaperto ma i suoi 28 mila studenti hanno perso la città universitaria. Senza centro storico o la ripartenza dell'economia, ammoniscono gli esperti, c'è il rischio di uno spopolamento».
Il Nyt ha intervistato anche la presidente Pezzopane: «sto combattendo per impedire alla gente di lasciare la città in via definitiva», ha detto.
Ma il quotidiano americano menziona anche le «quasi 800 persone» che vivono ancora in alloggi di fortuna.
Gli elogi del giornale, solitamente molto critico nei confronti dell'operato del premier Berlusconi, si inseriscono in un articolo sulla migrazione delle pecore dalle montagne dell'Appennino ai pascoli invernali del mare della Puglia che quest'autunno ha acquistato particolare risonanza proprio perché passa attraverso le aree più gravemente colpite dal terremoto del 6 aprile.
Usando vecchie mappe e cercando tracce sul terreno gli organizzatori di Tracturo 23000 hanno mappato oltre 200 chilometri di sentieri dall'Aquila a Foggia.
L'obiettivo è di arrivare un giorno all'istituzione di un vero e proprio 'cammino' simile alla rete di sentieri che portano a Santiago di Compostela in Spagna.
«L'intenzione è di essere riconosciuti dall'Unesco», ha detto al New York Times Perluigi Imperiale, un veterinario dell'Aquila e il fondatore di Tracturo 3000.

18/11/2009 8.57

[url=http://www.nytimes.com/2009/11/17/world/europe/17italy.html?_r=1&scp=1&sq=Tracturo%203000&st=cse]L'ARTICOLO ORIGINALE[/url]