Assessore Prc lascia. Confcommercio:«no alle ronde contro i commercianti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1804

L’AQUILA. L'assessore comunale dell'Aquila Antonio Lattanzi, esponente del Prc, lascia la Giunta guidata da Massimo Cialente.

E' quanto rende noto un comunicato con cui il Prc aquilano convoca per oggi una conferenza stampa, per lanciare contestualmente proposte «per uscire dalla profonda crisi politica ed economica all'Aquila».
Sarà in quell'occasione che l'ex assessore spiegherà le sue motivazioni. All'incontro con la stampa saranno presenti il segretario regionale del Partito, Marco Fars, e i membri della segreteria provinciale e comunale Fabio Pelini, Enrico Perilli, Antonio Lattanzi.
Intanto scoppia la protesta di Confcommercio che lamentano il fatto che gli operatori «che con grande sforzo hanno riattivato, dislocandole, le proprie imprese, sono oggetto di ispezioni e di visite condotte con metodi che appaiono da stato di polizia, peraltro, in un territorio martoriato».
Lo denuncia il direttore dell'Aquila, Celso Cioni.
Si tratta, secondo quanto riferisce l'associazione - di «ronde che tra l'altro si pongono con atteggiamenti da giustizieri della notte ed emanano sanzioni a migliaia di euro».
La Confcommercio chiede «a tutte le Autorità di spiegare ai propri funzionari che le modalità degli accessi di visite ispettive debbono essere fatte sempre con modalità di un paese civile e non da quarto mondo e laddove, come all'Aquila, ci si trova di fronte a commercianti già disastrati il modo di porsi da parte di questi solerti funzionari dovrebbe essere caratterizzato almeno dal garbo».
Una bella notizia arriva invece dal mondo del cinema: sono tre aquilani i vincitori del concorso per Web Filmaker promosso dalla fondazione Olos di Valerio Di Vincenzo.
A decretare i tre nomi sono stati gli utenti della rete che hanno visto su internet i video realizzati dai partecipanti e li hanno votati.
Ieri, nel Teatro Nobel per la Pace della tendopoli di San Demetrio de' Vestini, la cerimonia di premiazione dei tre filmati vincitori che sono "Tutto da incollare", del cantautore aquilano Tony Turco, "Dice che ju terremoto", di Campomaurom, e "Non tutti i mali vengono per nuocere" di Elena.
A consegnare i premi sono stati i presidenti delle Province di Pescara e L'Aquila, Guerino Testa e Stefania Pezzopane, e un rappresentante della Bls, sponsor del concorso.
Sono quindici i comuni abruzzesi che hanno patrocinato l'iniziativa. Molti degli elaborati in concorso (15 quelli finalisti, proiettati oggi pomeriggio), sono stati realizzati nelle zone colpite dal sisma e rispecchiano le paure, i sogni, le speranze di una comunità che ha subito gli effetti della catastrofe. Fra i partecipanti, e i vincitori, anche i ragazzi che nei mesi di giugno e luglio hanno frequentato il Corso per Web Filmaker organizzato a Pescara e L'Aquila dalla Fondazione Olos.

Intanto oggi la Commissione Difesa sarà in missione a L'Aquila. A distanza di 5 mesi dal tragico evento il parlamentare capogruppo IdV in Commissione Difesa, Augusto Di Stanislao, non intende abbassare i riflettori su L'Aquila e sulla comunità terremotata.
«Ora più che mai è necessario seguire- commenta il parlamentare- passo dopo passo le fasi dell'emergenza, che ancora ritengo non sia superata totalmente, e quelle della ricostruzione. Inizia un percorso delicato che L'Aquila e i terremotati non devono affrontare da soli».
Di Stanislao visiterà con la Commissione Difesa della Camera la Caserma Berardi, la Caserma Spinucci e l'ex Ospedale militare a Chieti e la Caserma Pasquali de L'Aquila.

23/09/2009 11.26