Solidarietà: Berlusconi offre le sue case, dalla Moratti 1 mln di euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3881

L’AQUILA. La gara di solidarietà per aiutare la popolazione aquilana colpita dal terremoto va avanti senza sosta. * INPS, MARTEDI' PENSIONI ANTICIPATE * L'UDA OFFRE 500 MILA EURO PER ATTREZZATURE DIDATTICHE
Questa mattina Silvio Berlusconi ha detto che metterà a disposizione anche le sue case, dal Comune di Milano invece arriverà 1 milione di euro.
La decisione è stata presa durante la seduta di Giunta a Palazzo Marino, contestualmente all'approvazione del rendiconto 2008 che vede un avanzo di gestione di oltre 460 milioni di euro. «È uno stanziamento iniziale - ha garantito il sindaco di Milano, Letizia Moratti - perché stiamo già lavorando con le associazioni di categoria e i sindacati per fare in modo che il contributo deciso oggi venga implementato, potendolo quindi destinare alla Protezione civile là dove ci verrà indicato necessario». Il sindaco ha anche fatto il punto sugli aiuti partiti dal capoluogo lombardo subito dopo il terremoto: «Milano - ha aggiunto - ha messo in campo trenta volontari della Protezione Civile e dieci dipendenti del Comune».
A cinque giorni dal sisma non si arrestato le iniziative di solidarietà. Ma ci sono anche delle notizie poco piacevoli come i tentativi di approfittare della tragedia per false iniziative di solidarietà.
Oggi una doccia fredda è arrivata anche dalla Croce Rossa Abruzzo e dalla coordinatrice Maria Teresa Letta che ha detto, in una intervista al Tg5, di non aver gradito troppo i vestiti usati che sono stati spediti agli sfollati. «Perché non mandare cose nuove e umiliare i terremotati con i panni vecchi?», ha chiesto la Letta. «Bisogna donare solo materiale rigorosamente nuovo e confezionato. La Croce Rossa non accetta beni usati di qualsiasi genere».
La Giunta provinciale di Chieti, invece, ha istituito un fondo di solidarietà per le zone colpite dal terremoto finalizzato alla ricostruzione degli edifici pubblici distrutti dal sisma. In particolare le somme raccolte saranno devolute a favore della Provincia de L'Aquila per la ricostruzione delle scuole. La Banca Marche ha creato un fondo a sostegno dei terremotati in Abruzzo, mediante un conto corrente, (numero 98001, intestato "Banca Marche pro terremoto Abruzzo", presso la filiale 106 di Pescara) ove far confluire le somme che verranno versate da quanti vorranno contribuire all'iniziativa. Chi verserà dovrà indicare la causale "terremoto Abruzzo". L'istituto, dal canto suo, ha provveduto a stanziare 50.000 euro, frutto di una sottoscrizione fra dipendenti e amministratori.
Anche la Lega calcio si sta mobilitando e Antonio Matarrese ha fatto sapere che verrà creato un fondo unitario da diversi milioni di euro destinato a un'iniziativa che lasci il segno nella tragedia delle famiglie abruzzesi. «I nostri presidenti», ha detto Matarrese, «si sono trovati straziati da questa tragedia e dopo una serie di telefonate con Della Valle, Moratti, Galliani e altri, tutti assieme, dai grandi club ai più piccoli, hanno deciso di dare vita a un fondo. Giovedì abbiamo una riunione in Lega e, dopo aver capito quali sono le esigenze, decideremo verso quale opera destinare i fondi: magari per campi da calcio per bambini, scuole o ospedali».
Telecom Italia ha sospeso l'invio delle bollette telefoniche ai clienti dell'area del terremoto. Mentre il consiglio di amministrazione della Fondazione Telecom valuterà, nella prossima riunione a fine aprile, «due tipi di intervento: uno di 200mila euro per il sostegno delle popolazioni colpite, l'altro da un milione di euro destinato ad un progetto da identificare di recupero del patrimonio storico e artistico danneggiato dal sisma.
La Giunta provinciale di Genova ha deciso, oggi, di stanziare un contributo di 15.000 euro, a cui si aggiunge un contributo personale di presidente e assessori di altri 6.000 euro, a favore dei terremotati d'Abruzzo. La somma sarà versati sul conto corrente indicato dalla protezione civile.
Il Consiglio regionale della Basilicata donerà 32 mila euro all'Abruzzo colpito dal terremoto del 6 aprile scorso: il contributo, di mille euro a testa, è stato offerto dai 30 consiglieri e dai due assessori esterni, alla salute e all'agricoltura, Antonio Potenza e Vincenzo Viti.
Domenica 12 aprile in occasione della Santa Pasqua la Coldiretti consegnerà ai bambini del terremoto aquilano uova di cioccolata e colombe pasquali.
Questa sera all'Alcatraz di Milano, invece, si terrà un concerto alle 21 con i quattro finalisti di X Factor - Jury, Daniele, Matteo e i The Bastard Sons of Dioniso - che si esibiranno in un concerto benefico a favore della popolazione abruzzese. I ragazzi si esibiranno dal vivo su alcuni dei brani che hanno presentato durante le puntate del talent show di Raidue e si alterneranno ai vari strumenti sia con i loro vocal coach, Andrea Rodini, Stefano Magnanensi e Gaudi, che con Morgan. Alla serata parteciperanno anche gli altri giudici di X Factor, Simona Ventura e Mara Maionchi oltre al conduttore Francesco Facchinetti.
[pagebreak]
10/04/2009 15.49

INPS, DA MARTEDI' PAGAMENTI ANTICIPATO PENSIONI

L'Inps ha fatto sapere che garantirà a partire da martedì 14 aprile il pagamento anticipato, per l'area colpita dal terremoto, della rata di maggio di pensioni e trattamenti assistenziali.
Come previsto dall'ordinanza del Presidente del Consiglio è stata anche disposta la sospensione, per datori di lavoro e lavoratori autonomi anche del settore agricolo, fino al 30 novembre 2009 del versamento dei contributi previdenziali.
E' stato revocato, spiega l'Inps con una nota, il piano di verifiche straordinarie delle pensioni percepite dagli invalidi civili, pertanto «i soggetti che hanno già ricevuto la convocazione a visita sono esonerati dalla presentazione alla data stabilita».

L'Inps sarà presente nell'area del terremoto con due uffici mobili in collaborazione con Poste, da martedì. Verranno poi allestiti due prefabbricati. Quanto al pagamento delle prestazioni, l'istituto comunica che é stato «attivato il cosiddetto pagamento in circolarità di pensioni e indennità, limitatamente a quelle riscosse in contanti agli sportelli o tramite assegno circolare, che consente la riscossione della pensione e delle altre prestazioni presso qualsiasi ufficio postale del territorio nazionale. In ogni caso presso le strutture Inps sono attive procedure che consentiranno l'emissione in tempo reale di un titolo di pagamento per riscuotere la pensione».
«Nell'ipotesi che il pensionato non sia in possesso del libretto di pensione o non ricordi il numero della propria pensione - spiega ancora la nota dell'Inps - gli uffici pagatori contatteranno un proprio referente centrale dotato di appositi tabulati analitici riportanti i dati anagrafici con associato il relativo numero di pensione».
Sarà sempre necessario «esibire un documento d'identità valido o un documento sostitutivo rilasciato dagli uffici anagrafici attivati nei comune colpiti».
I dipendenti Inps «hanno aperto una sottoscrizione che prevede la devoluzione di almeno due ore di lavoro. Le somme raccolte, che si stimano ampiamente superiori al milione di euro, saranno affidate alla Protezione Civile per la realizzazione di uno specifico progetto di intervento».

10/04/2009 15.53
[pagebreak]
L'UDA OFFRE 500 MILA EURO PER ATTREZZATURE DIDATTICHE
Il Senato Accademico dell'Università D'Annunzio di Chieti questa mattina si è riunito per definire le attività di sostegno alla popolazione e all'ateneo
Le Facoltà di Architettura e di Scienze Geologiche si sono immediatamente attivate, offrendo il proprio supporto alla Regione Abruzzo, alla Protezione Civile ed alla Soprintendenza Archeologica.
In particolare, hanno inviato al Dipartimento della Protezione Civile una nota (sottoscritta dai presidi di entrambe le Facoltà, dagli Ordini professionali degli Ingegneri e degli Architetti di Chieti e Pescara, dagli Ordini professionali dei Geologi e dei Geometri), con la quale hanno messo a disposizione del Dipartimento della Protezione Civile le proprie competenze in tema di agibilità e sicurezza di siti, strutture, infrastrutture, opere geotecniche e patrimonio storico-monumentale.
In attesa di ricevere dalla Protezione Civile istruzioni precise sui compiti da assumere, si sono comunque mobilitati alcuni gruppi di docenti affiancati da dottorandi, e laureati particolarmente esperti.
Un gruppo, coordinato dal professor Spacone, affiancato dal professor Sciarra, sta analizzando i danni subiti dal patrimonio edilizio della città di L'Aquila e di altri comuni a distanza dall'epicentro, che chiedono di verificare lo stato degli edifici.
Un secondo gruppo, coordinato dal professor Varagnoli, sta cercando di documentare lo stato dell'edilizia, sia diffusa che monumentale, prima che vengano asportate le macerie.
Il professor Caputi ha invece annunciato che il Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche garantirà terapie odontoiatriche gratuite alla popolazione colpita dall'evento sismico.
Tutti i Presidi, inoltre, si rendono disponibili a offrire ogni tipo di supporto in favore degli studenti e dei docenti, su specifica richieste degli organi accademici aquilani.
La Fondazione “G. d'Annunzio” ha conferito disponibilità per il tramite dell'ITAB, a garantire gli esami di Risonanza magnetica, con orario continuato e festivo, per sostenere le attività assistenziali della ASL di Chieti.
La Fondazione ha attivato anche un c/c (IBAN: IT69 R060 5015 502C C041 0081 621) per la raccolta di donazioni in denaro da destinare all'Ateneo aquilano, per tutto quanto il Rettore dello stesso riterrà necessario.
Il rettore Cuccurullo ha poi fatto sapere che l'Università d'Annunzio può disporre di 500 mila euro per l'acquisto di attrezzature scientifiche e didattiche.