Terremoto e ricostruzione, al via la nascita dei consorzi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3746

GLI ELENCHI. L'AQUILA. Sono disponibili i primi elenchi degli aggregati, i cui proprietari potranno costituire il consorzio necessario per la ricostruzione post sisma.

Pubblichiamo i documenti, rintracciabili anche all'albo pretorio e sul sito del Comune dell'Aquila, riguardanti gli aggregati ricadenti nelle aree esterne alla perimetrazione del capoluogo e delle frazioni, nelle aree interne all'ambito 'A' delle frazioni e nelle aree 'B' della città, in particolare per San Bernardino-Santa Maria di Farfa, villa comunale est e villa comunale ovest.

Il servizio Territorio e Ripianificazione del Comune ha seguito l'iter previsto dal decreto numero12 del Commissario delegato.

Le pubblicazioni equivalgono a notifica ai soggetti interessati per la costituzione del consorzio, che avverrà con la sottoscrizione dell'atto costitutivo entro 30 giorni dalla pubblicazione stessa.

Nello specifico, i 30 giorni decorreranno dall'ultimo giorno della pubblicazione, cioé dal 2 febbraio.

Il consorzio è efficace con la partecipazione dei proprietari che rappresentino almeno il 51% della superficie lorda coperta complessiva dell'aggregato, come stabilita dall'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3820.

Una volta costituito, il consorzio ha lo scopo di svolgere le attività necessarie a consentire la realizzazione degli interventi sulle strutture, parti comuni ed impianti funzionali alla piena agibilità ed abitabilità dell’aggregato ed è tenuto ad affidare i lavori da eseguirsi in conformità alla normativa vigente.

La durata del consorzio stesso non può essere inferiore a 6 anni, salvo un anticipato scioglimento in caso di raggiungimento dello scopo.

04/01/2011 10.23