Macerie post terremoto: dopo tre anni qualcosa si muove…

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1746

Macerie post terremoto: dopo tre anni qualcosa si muove…
L’AQUILA. Ci sono voluti quasi tre anni alla fine anche le macerie che sono rimaste immobili per mesi nella città distrutta iniziano a sparire pian piano.

E’ un lavoro duro e lungo nonché costoso. Dopo i mesi di blocco per ragioni non sempre chiare i mezzi sono al lavoro in diverse zone della città. Il problema ora per il prosieguo delle operazioni sono: uomini e risorse.

Il Commissario delegato per la Ricostruzione, Gianni Chiodi ha rinnovato la richiesta, già inoltrata a novembre 2011, al capo dipartimento della protezione Civile, Franco Gabrielli, per la proroga dell’impiego del contingente delle Forze Armate per il servizio di sicurezza pubblica e per la rimozione e il trasporto delle macerie. Per le attività fino al 31 marzo prossimo, il Commissario Chiodi ha proposto, in accordo con la Prefettura dell'Aquila e con il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica, di ridurre il contingente militare impiegato nell’operazione "Strade sicure" da 230 a 135 unità. Per quanto riguarda, invece, i militari impiegati nella rimozione e trasporto delle macerie, il commissario Chiodi ha proposto di lasciare inalterato il contingente di 97 persone, nell’attesa che il soggetto attuatore, Giuseppe Romano, individui le modalità per coprire i costi con le risorse stanziate dall’Opcm 3923. Il commissario sottolinea, infine, di aver già chiesto al Comando Operativo Interforze, che dirige le operazioni, di permanere nel territorio, ricevendo rassicurazioni in merito.

Intanto nel mese di dicembre sono state rimosse, nei territori colpiti dal sisma del 6 aprile 2009, oltre 16 mila tonnellate di macerie. Il dato emerge sempre dall’ufficio commissariale. Nel dettaglio, i mesi di ottobre, novembre e dicembre del 2011 hanno segnato i maggiori volumi mensili trasportati in assoluto. La media dei primi nove mesi dell'anno è di circa 6 mila tonnellate di macerie trasportate ogni mese, mentre negli ultimi tre mesi la media è stata di circa 14 mila tonnellate, con un incremento del 133%.

L’obiettivo ora è quello di portare in discarica circa 40.000 tonnellate di macerie al mese.

05/01/2012 16:06