Ricostruzione L'Aquila, approvata mozione per finanziamenti agevolati

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3049

L'AQUILA. Il Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato oggi all’unanimità la mozione finalizzata a impegnare il sindaco a intraprendere tutte le azioni possibili per incentivare i cittadini a utilizzare il criterio del finanziamento agevolato.


In particolare, il documento chiede che la Municipalità eserciti «tutte le pressioni possibili» affinché venga emanato un provvedimento governativo per consentire anche ai proprietari delle seconde case, della abitazioni classificate A e degli immobili destinati ad attività produttive possano accedere al finanziamento agevolato. Possibilità al momento esclusa.
Con la mozione viene chiesto anche di eliminare il tetto di 200.000 euro per i fabbricati B, C ed E, oltre il quale non è possibile ottenere il contributo agevolato, ma solo quello diretto.
Su questi argomenti già si era espresso favorevolmente il sindaco Massimo Cialente, durante una conferenza stampa tenutasi sabato scorso, nel corso della quale il primo cittadino aveva ricordato che questi limiti sono stati imposti dalle normative riguardanti il sisma dell'Aquila e che già in passato aveva chiesto al Governo la possibilità di estendere a tutte le categorie il sistema del contributo agevolato, da attingere attraverso le banche. Sistema che gode di adeguata copertura finanziaria.
La mozione sarà inviata al presidente del Consiglio dei ministri, Silvio Berlusconi, al sottosegretario Gianni Letta, al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, e al commissario per la ricostruzione, Gianni Chiodi.
Via libera anche agli ordini del giorno con cui vengono chiesti la predisposizione dei regolamenti di condominio del progetto Case entro 30 giorni e il controllo accurato di alcune anomalie verificatesi nei complessi antisismici (proposto Luigi Faccia, gruppo di L'Aquila Città Unita) e viene sancita l'opposizione al progetto per la realizzazione di impianti di triturazione e vagliatura delle macerie nell'ex cava Sevi lungo la strada per Roio, che verrebbero allestiti con una possibile ordinanza che consentirebbe una deroga al piano paesaggistico (Giuseppe Bernardi e Franco Colonna, Sinistra democratica).
Su quest'ultimo ordine del giorno si è astenuto il presidente del Consiglio comunale, Carlo Benedetti.
Successivamente è venuto a mancare il numero legare. Nel corso del voto per appello nominale sull'ordine del giorno finalizzato a intraprendere un percorso di disobbedienza civile che porti a bloccare il pagamento del canone Rai, come forma di protesa per la disattenzione di alcuni reti del servizio pubblico di informazione televisiva nei confronti della manifestazione di protesta che si è tenuta all'Aquila lo scorso 16 giugno, sono risultati presenti 18 consiglieri su 41.
All'inizio della seduta il sindaco Massimo Cialente ha annunciato ufficialmente all'Aula la nomina di Stefania Pezzopane ad assessore con alcune deleghe, tra cui quelle alle Politiche abitative, sociali, alla Ricostruzione partecipata e alla Polizia municipale.
Non sono mancate polemiche, invece, sulla conclusione della seduta.
«E' bastato un minimo di discussione», ha commentato Emanuele Imprudente, capo gruppo Mpa, «e l'emersione di qualche perplessità su un ordine del giorno di mero carattere politico e non su un documento deliberativo che la seduta si è sciolta per mancanza del numero legale.
Il sindaco Cialente lo ammetta; la sua maggioranza non ha più i numeri per governare, i consiglieri di centro sinistra diminuiscono giorno dopo giorno e sono loro che hanno l'obbligo di mantenere il numero legale».
Critiche, sempre da Imprudente, anche sulla nomina di Pezzopane: «hanno solo allargato le crepe, già di per sé marcate, esistenti nel Pd, nei partiti e nelle organizzazioni di centro sinistra. Le dimissioni dal Partito democratico del consigliere comunale Francesco Valentini costituiscono un'altra testimonianza tangibile di quanto sia logorato il rapporto interno al partito di maggioranza relativa al Consiglio comunale».
12/07/10 17.42