Nancy Pelosi e il fuori programma: sì al sopralluogo sconsigliato da Bertolaso

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4089

L'AQUILA. Il presidente della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, e la Speaker del Congresso degli Stati Uniti d'America, Nancy Pelosi, visiteranno oggi alcune delle zone maggiormente colpite dal sisma in Abruzzo.
Nel corso della visita si svolgeranno incontri con il Commissario Straordinario sulla gestione dell'emergenza in Abruzzo, con il prefetto e con il sindaco de L'Aquila.
Dopo aver visitato il centro storico della città ed il cantiere del Progetto C.A.S.E. di Bazzano, il presidente Fini e la Speaker Pelosi si recheranno a Villa Sant'Angelo alle ore 11, accompagnati dal presidente della Regione Abruzzo e dal sindaco di Villa Sant'Angelo, per la cerimonia di inaugurazione della Scuola Materna intitolata a Nino Sospiri e donata dall'Associazione Ambiente e/é Vita.
Domani, invece, è in programma la prima consegna delle case agli sfollati. Ci sarà il presidente Silvio Berlusconi a consegnare le chiavi ai nuovi proprietari.
Entro dicembre tutte le abitazioni del progetto C.A.S.E saranno distribuite, ha assicurato il premier, ma già si sa che non basteranno per tutti i terremotati. Chi ha perso la casa, infatti, sarà ospite, almeno per altri tre mesi in strutture alberghiere o nella Caserma di Coppito.
Intanto sabato il Comitato '3e32', sorto dopo il sisma del 6 aprile, ha creato un presidio permanente all'interno dell'ex ospedale psichiatrico di Collemaggio, occupando una struttura di appoggio, per creare uno spazio dove proseguire la propria attività anche nei mesi invernali.
Questa prima occupazione, del tutto pacifica, dell'edificio che ospitava il bar dell'ospedale, segna l'inizio di una campagna finalizzata all'utilizzo di edifici dimenticati «al fine di individuare strutture abitative che permetteranno un soggiorno temporaneo a quante più persone possibile», come si legge in una nota del movimento.
Fanno parte dell'area di Collemaggio, infatti, molte strutture cadute in disuso a seguito dello smantellamento del manicomio come conseguenza della legge Basaglia. Il comitato incontrerà l'amministrazione della Asl per studiare insieme un percorso - annuncia Sara Vegni, tra i coordinatori del '3e32' -
«Vogliamo creare un punto di riferimento per i comitati e per le altre associazioni cittadine. Da troppi anni - aggiunge - si parla di una riqualificazione del complesso di Collemaggio adesso è il momento di fare i fatti».
14/09/2009 9.53

FINI E PELOSI VISITANO CHIESA ANIME SANTE

Breve sopralluogo in Piazza Duomo all'Aquila per il presidente della Camera Gianfranco Fini e la Speaker della Camera dei Rappresentanti Usa Nancy Pelosi.
Davanti alla chiesa delle Anime sante, raggiunta dopo essere passati in auto davanti alla Casa dello studente distrutta dal sisma, i presidenti hanno assistito ad un briefing sul restauro della cupola della chiesa, crollata per il terremoto.
I resti della cupola vengono 'ingabbiati' in una grande ragnatela così da renderne possibile il restauro in sicurezza secondo una tecnica assolutamente innovativa.
«Non è stata mai attuata da nessun'altra parte al mondo», ha detto orgogliosamente Fini.
E la Pelosi, originaria dell'Abruzzo (i nonni erano di Montenerodomo, in provincia di Chieti) ha detto: «complimenti, é fantastico», chiedendo di entrare nella chiesa per vederla dall'interno. Il sottosegretario Bertolaso aveva sconsigliato la visita per ragioni di sicurezza, ma la Pelosi ha insistito e, casco dei pompieri in testa, è brevemente entrata nella basilica con Fini

PELOSI RICORDA LE SUE ORIGINI ABRUZZESI

Questa e' la terza visita di Fini nelle aree terremotate ed e' la seconda volta che il presidente della Camera fa tappa a Villa Sant'Angelo, uno dei paesi maggiormente colpiti dal sisma del 6 aprile. Fra le vittime c'era il piccolo Andrea, 3 anni, che viene ricordato durante la cerimonia di apertura dell'asilo.
«Tanti anni fa – dice Pelosi - mio nonno lasciava queste terre e io 29 anni fa visitai le terre del Sud martoriate dal terremoto. In quella occasione, come in questa, ho visto lo stesso coraggio».
«Per me venire di nuovo in Abruzzo e' un onore. Ho visitato la chiesa delle Anime Sante a piazza Duomo e ho visto il simbolo dell'Italia: Il rispetto della cultura, della tradizione mischiato con doti di immaginazione, inventiva, design».
«Fini e' molto fiero di queste doti e dovete esserlo anche voi», spiega l'ospite italoamericana, che ha poi reso omaggio a Guido Bertolaso «per la straordinaria dote di leadership di cui e' stato capace».

PEZZOPANE: «VICINANZA DEGLI STATI UNITI»

«Ci auguriamo che questa nuova visita della delegazione degli Stati Uniti rilanci la necessità di una solidarietà ampia, di un rapporto forte con gli USA già incominciata col Presidente Barak Obama in occasione del G8», ha commentato la presidente della Provincia, Stefania Pezzopane.
Alla Speaker del Congresso degli USA la Presidente ha consegnato l'ormai tradizionale rosone di Collemaggio, emblema di uno dei più bei monumenti aquilani feriti e da ricostruire anche attraverso la solidarietà.
Al Presidente della Camera Gianfranco Fini, nel corso del breathing, Stefania Pezzopane ha rilanciato l' appello affinché nella legge finanziaria si torni a parlare del terremoto in Abruzzo, si cambino le norme sulla governance e, rafforzando i poteri della Provincia e dei Comuni, si assegnino le risorse giuste per iniziare la ricostruzione dei centri storici della provincia; sia della città capoluogo che dei comuni colpiti.
14/09/2009 12.58