Berlusconi: «entro il 30 dicembre in 30 mila avranno un tetto»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

8580

L’AQUILA. «Siamo in anticipo di tre giorni, ho sciolto al vento due bandiere per il tetto raggiunto». * CONSIGLIO COMUNALE, OGGI CRITERI PER ASSEGNAZIONE CASE





L'AQUILA. «Siamo in anticipo di tre giorni, ho sciolto al vento due bandiere per il tetto raggiunto».

* CONSIGLIO COMUNALE, OGGI CRITERI PER ASSEGNAZIONE CASE




E' soddisfatto il premier Berlusconi che ieri è tornato a L'Aquila per seguire l'andamento dei lavori delle case che a partire da settembre dovranno essere assegnate agli aquilani senza più un tetto sulla testa.
«Nel cantiere più avanzato è tutto uno sventolare di bandiere - ha spiegato durante la conferenza stampa nella scuola sottoufficiali di Coppito - è una cosa impressionante da vedere. Nel sito il panorama è straordinario e le case sono immerse nel verde, quindi i cittadini che saranno ospitati potranno goderne».
Il premier ha spiegato che dall'esperienza aquilana «potrà venire fuori un saggio per ogni tipo di realizzazione»; a tale proposito Berlusconi ha sottolineato che, dopo questa esperienza, si riusciranno a fare cose importantissime, ad esempio, «città di cinquemila persone costruite nel giro di un anno, è una cosa strepitosa».
E il presidente del consiglio sa bene che sono tanti i cittadini che aspettano di avere una casa dopo il sisma: «è un numero impressionante», ha detto ieri.
Infatti sono 19.632 le persone che sono negli alberghi della costa, 9.636 quelle nelle case private.
«Nelle 140 aree di ricovero - ha spiegato Berlusconi - ci sono 4.852 tende che ospitano complessivamente 20.348 persone».
E da sempre la paura dei comitati è che le case in costruzione non sia sufficienti per risolvere l'emergenza. Anche per tamponare questa emergenza, infatti, si è deciso che 2000 persone potranno essere ospitate negli appartamenti e nelle case preparate per il G8 nella cittadella della Guardia di Finanza.
Infatti per far posto agli sfollati nella scuola è stato rinviato il ritorno di buona parte dei 600 allievi finanzieri, trasferiti circa tre mesi fa per far posto ai grandi delle terra e le delegazioni intervenute per il G8.
«Entro il 30 novembre, e se ci sarà ritardo, speriamo di no, entro il 30 dicembre, 30mila persone colpite dal terremoto avranno un tetto», ha chiuso il premier prima di ripartire.
«Si tratta di una operazione mai accaduta al mondo - ha spiegato Berlusconi - dopo l'uragano Katrina ci sono ancora le baraccopoli, dopo i terremoti in Cina le persone non sono state ancora sistemate. E' una cosa straordinaria - ha continuato il premier - ho visitato le case e sono molto accoglienti».

31/07/2009 9.47


[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=21953&page=1]I NUMERI DEL PROGETTO C.A.S.E.[/url]

[pagebreak]

CONSIGLIO COMUNALE, OGGI CRITERI PER ASSEGNAZIONE CASE

Il Consiglio comunale dell'Aquila tornerà a riunirsi oggi al laboratorio di fisica nucleare di Assergi. In discussione, le linee guida per la determinazione del fabbisogno degli alloggi e i criteri per stabilire la priorità nell'ambito dell'assegnazione delle case antisismiche in costruzione.
Il provvedimento contiene un disciplinare di 19 articoli per definire la questione e, all'interno, sono riportati i punteggi che dovrebbero essere assegnati ai richiedenti in base a diversi elementi, che vanno dalla composizione del nucleo familiare, ai membri della famiglia che lavorano, alla presenza di figli che frequentano la scuola o l'università e di persone diversamente abili. Finora sono sette gli emendamenti presentati.
All'ordine del giorno anche una relazione della quinta commissione – Garanzia e Controllo – sulla raccolta, il trasporto e lo smaltimento delle macerie.

Intanto da sabato 1° agosto sarà operativo a via Rocco Carabba l'ufficio per l'Assistenza e le Politiche abitative del Comune dell'Aquila.
Sarà aperto fino al 10 agosto con orario ininterrotto, dalle 9 alle 16.30, per la raccolta delle schede del censimento per il fabbisogno abitativo.
A partire dal 3 al 10 agosto, negli stessi orari, sarà possibile anche la gestione delle operazioni connesse ai contributi per l'autonoma sistemazione e alla sottoscrizione degli affitti con canone a carico della Protezione civile. Dopo il 10 agosto, saranno ripristinati i normali orari di apertura al pubblico.
Da lunedì 3 agosto è previsto anche il trasferimento a via Carabba anche del settore Pianificazione e Programmazione e del servizio per la Ricostruzione.

SCADENZA RICHIESTA SECONDO SOPRALLUOGO

La scadenza delle richieste per un secondo sopralluogo sui fabbricati, fissata per il 25 luglio scorso, invece, era valida solo per le persone che conoscevano ufficialmente l'esito di agibilità dei loro immobili alla data del 24, attraverso la pubblicazione all'albo pretorio del Comune o sul sito internet istituzionale. Coloro che hanno appreso, tramite pubblicazione, l'esito di agibilità dell'immobile di loro proprietà dopo il 25 luglio, avranno sette giorni di tempo per presentare la domanda di secondo sopralluogo, a partire dal giorno della pubblicazione. La precisazione è stata effettuata dalla funzione 1 della Dicomac.
Quest'ultima ricorda che nella richiesta, che dovrà essere corredata dalla documentazione fotografica e dalla relazione di un tecnico abilitato (a spese dell'interessato), dovrà essere riportata la data di pubblicazione dell'esito della prima ispezione. Chi presenta l'istanza – che dovrà essere riferita all'edificio e non a una singola unità immobiliare di un condominio – dovrà garantire l'accesso all'immobile, visto che non sarà presa in considerazione dai tecnici della Protezione civile una terza richiesta di sopralluogo.

AVVISO PER L'AMMISSIONE ALLA FREQUENZA DEGLI ASILI

Da oggi sarà possibile presentare le domande per le nuove ammissioni agli asili nido comunali “Primo maggio” di Pile e “Casetta Fantasia”.
I posti disponibili sono 47. Le domande dovranno essere redatte in base a un modulo disponibile all'ufficio protocollo del Comune, in via Scarfoglio (sede dei vigili urbani), o scaricabile dalla pagina iniziale del sito internet www.comune.laquila.it. Dovranno inoltre essere presentate a mano allo stesso ufficio protocollo o inviate per raccomandata con avviso di ricevimento entro il 21 agosto.

31/07/2009 10.11