Dall'1 al 10 agosto al via il censimento degli aquilani

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6025

I MODULI DA CONSEGNARE. L’AQUILA. La Protezione Civile, insieme al Comune dell'Aquila, ha organizzato una campagna per rilevare i fabbisogni alloggiativi dei cittadini aquilani che hanno la casa E, F o in zona rossa.

I moduli per la rilevazione saranno distribuiti dall'1 al 10 agosto nelle aree di accoglienza, nei COM, nei COI, nelle Unità di Comando locale dei Vigili del Fuoco e nelle sedi del Comune.
La rilevazione è fondamentale per conoscere nel dettaglio le condizioni e gli orientamenti dei cittadini tra le diverse possibilità di sistemazione offerte dalla Protezione Civile.
Il Dipartimento della Protezione Civile e il Comune dell'Aquila lavoreranno per venire incontro alle preferenze espresse.
L'obiettivo principale è ottenere tutti gli elementi necessari a pianificare nel modo più efficace la chiusura dei campi di accoglienza entro settembre e la sistemazione confortevole di tutti i cittadini che ne hanno diritto.
I moduli di rilevazione valgono come autocertificazione e sono condizione indispensabile per ottenere l'alloggio temporaneo.
Chi deve compilare i moduli. Tutti i cittadini del Comune dell'Aquila che il 6 aprile 2009 abitavano in una casa classificata come E o F, o in zona rossa. Per presentare la dichiarazione dovranno rispondere a quattro requisiti:
1. tutti i componenti del nucleo familiare o di coabitazione devono essere cittadini italiani, o europei o extra – europei in possesso di permesso di soggiorno ed in regola con le norme in materia di immigrazione;
2. nessun componente del nucleo familiare o di coabitazione deve essere proprietario di case diverse dalla principale classificate A ed idonee all'abitazione1, che si trovano nell'ambito della mobilità quotidiana individuata nei Comuni di: L'Aquila, Barete, Barisciano, Fossa, Lucoli, Ocre, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d'Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne' Vestini, San Pio delle Camere, Sant'Eusanio Forconese, Scoppito, Tornimparte, Villa Sant'Angelo;
3. nessun componente del nucleo familiare o di coabitazione deve essere titolare di un contratto di affitto con onere a carico della Protezione Civile a L'Aquila o nei Comuni che appartengono all'ambito di mobilità sopra individuato;
4. nessun componente del nucleo familiare o di coabitazione deve essere beneficiario di un'altra abitazione, anche se provvisoria, nell'ambito di mobilità individuato (abitazioni che derivano da donazioni o da interventi della Protezione Civile). Non sono considerate “altre abitazioni” le sistemazioni nelle aree di accoglienza, negli alberghi o in altre soluzioni ricettive messe a disposizione dalla Protezione Civile.


Quali documenti portare. Chi compila la domanda deve portare con sé un documento di identità, il proprio codice fiscale e quello delle persone con cui intende abitare.
Quando consegnare i moduli. I moduli per la rilevazione dovranno essere compilati e consegnati dall'1 al 10 agosto 2009.

Le tre soluzioni abitative per un nucleo familiare o più nuclei aggregati. Chi compila il modulo potrà esprimere per sé e per il suo nucleo familiare la preferenza tra:
- un appartamento del progetto C.A.S.E;
- un appartamento in affitto nel Comune dell'Aquila o nei Comuni vicini, a spese dello Stato e alle condizioni definite dall'ordinanza 3769;
- un contributo, se si preferisce sistemarsi autonomamente. Per questa terza soluzione si prevede di aumentare l'importo del contributo in modo da garantire comunque una sistemazione idonea al nucleo familiare.
Se si decide di coabitare con altri nuclei o persone, anche indipendentemente dalle relazioni di parentela (ad esempio badante), il referente degli altri nuclei familiari deve avere i requisiti per l'assegnazione degli alloggi e deve compilare e firmare il modulo.

Dove trovare i moduli. I moduli saranno in distribuzione dal 1 agosto nelle aree di accoglienza, nei COM, nei COI e nelle sedi del Comune. Per compilarli sono stati organizzati servizi di assistenza nelle aree di accoglienza, nei COI di Giulianova, Montesilvano, Ortona e Lanciano, nella sede del Comune dell'Aquila di via Rocco Carabba, 6. Uffici mobili della Protezione Civile si trovano davanti agli uffici del Comune dell'Aquila e al centro commerciale L'Aquilone.

Come farsi aiutare nella compilazione. Dall'1 al 10 agosto sarà possibile ricevere assistenza telefonica alla compilazione.

Come consegnare i moduli. I moduli potranno essere consegnati a mano nelle aree di accoglienza; presso i COI di Giulianova, Montesilvano, Ortona e Lanciano; presso il Servizio assistenza e politiche abitative del Comune dell'Aquila, oppure inviati per raccomandata a: Comune dell'Aquila, Servizio assistenza e politiche abitative – via Rocco Carabba 6 – 67100 L'Aquila.

30/07/2009 10.25

[url=http://www.protezionecivile.it/cms/attach/facsimile.pdf]FACS SIMILE MODULO DA PRESENTARE[/url]

[url=http://www.protezionecivile.it/cms/attach/istruzioni_fabbisogno_alloggiativo_definitivo_r.pdf]ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE[/url]