G8, pronte le suite per i grandi della Terra

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1949

L’AQUILA. Il presidente americano Barack Obama trascorrerà all'Aquila le due notti di permanenza in Italia per la visita del G8, lo ha confermato ieri la Casa Bianca. Oggi Berlusconi a Coppito. * IL RACCONTO FOTOGRAFICO: DENTRO LA CASERMA DI COPPITO RISTRUTTURATA PER IL G8





L'AQUILA. Il presidente americano Barack Obama trascorrerà all'Aquila le due notti di permanenza in Italia per la visita del G8, lo ha confermato ieri la Casa Bianca. Oggi Berlusconi a Coppito.


* IL RACCONTO FOTOGRAFICO: DENTRO LA CASERMA DI COPPITO RISTRUTTURATA PER IL G8


Il presidente americano farà due tappe a Roma, all'inizio e alla fine della sua visita in Italia, per incontrare la mattina dell'8 luglio il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e nel pomeriggio del 10 luglio papa Benedetto XVI, prima di trasferirsi poi in Africa.
Ma gran parte delle attività di Obama sarà dedicata al G8 di L'Aquila, definito dalla Casa Bianca «una serie di vertici dai formati variabili» con la partecipazione dei paesi africani e delle grandi economie mondiali.
«Il presidente Obama avrà modo di discutere al G8 alcuni dei grandi temi globali che sono al centro dei suoi interessi, come la crisi economica e il mutamento del clima», ha affermato il vice-Consigliere per la Sicurezza Nazionale Michael Froman. Prima del G8 il presidente Obama si recherà a Mosca per colloqui che saranno centrati sulla riduzione degli arsenali nucleari.
E anche l'aereo senza pilota “Predator” farà parte dell'imponente dispositivo di sicurezza aerea messo in campo dall'Aeronautica militare per il summit.
Per questo sofisticato assetto - che ha già collezionato 2.000 ore di volo in Iraq e 3.000 in Afghanistan - è il primo impegno di questo tipo all'interno dei confini nazionali.
Il Predator controllerà da altissima quota lo spazio aereo abruzzese, trasmettendo a terra ogni informazione utile per neutralizzare eventuali minacce, per contrastare le quali saranno mobilitati caccia e elicotteri.
Il velivolo senza pilota, che ha un'autonomia di 24 ore, sarà telecomandato direttamente dalla base di Amendola (Foggia), dove ha sede il 28/o gruppo del 32/o stormo dell'Aeronautica militare.

ALLESTITE LE SUITE NELLA CASERMA

Intanto si stanno facendo gli ultimi ritocchi all'interno della Caserma della Guardia di Finanza di Coppito che ospiterà gli uomini più potenti del mondo.
Il complesso della Scuola, già definito “Città della Guardia di Finanza”, sorge nel quartiere di Coppito, e dal 6 aprile scorso, dopo averne verificata l'agibilità, ospita la Di.coma.c, la Direzione di Comando e Controllo del Sistema di Protezione Civile che coordina le attività di emergenza dopo il terremoto. Dalla metà di aprile la scuola accoglie anche gli uffici delle istituzioni che hanno perso la loro sede a causa del terremoto.
La Scuola richiama ogni biennio 3.500 allievi sottufficiali. Un progetto avviato nel 1986, che nei sei anni successivi ha visto ultimare il primo lotto funzionale, esteso su circa settecentomila metri cubi.
Le mura perimetrali della Scuola, che si snodano per oltre due chilometri, racchiudono un'area collinare di circa 45 ettari. Al suo interno si sviluppano gli edifici degli uffici di comando, della Piazza d'Armi, dell'auditorium, degli impianti sportivi, degli alloggi degli allievi e del nucleo polivalente. Alle spalle degli alloggi degli allievi sono collocate le aule didattiche e le sale della mensa, collegate con percorsi sopraelevati, ad arco vetrato. Nella parte alta si trovano gli alloggi del personale permanente, l'infermeria, l'autoparco e le centrali tecnologiche. Infine, sulla sommità della collina, un eliporto è attrezzato per l'atterraggio e il decollo sia diurno che notturno.
Fuori dalle mura trovano spazio gli impianti al servizio esclusivo della scuola e un grande parcheggio, che in circa 4.000 metri quadrati è in grado di ospitare un migliaio di automobili.
Dopo il Consiglio dei Ministri del 23 aprile, che proprio nella sala del Comando della Scuola ha sancito lo spostamento della sede del Vertice G8, funzionari e tecnici sono al lavoro affinchè il Campus della Guardia di Finanza possa accogliere, dall'8 al 10 luglio, le delegazioni estere.

02/07/2009 9.16