Pineto, porto sempre più vicino. Incontro con La Sapienza di Roma

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2040

PINETO. Va avanti  l’iter per la realizzazione del porticciolo di Pineto.

Dopo il primo gradino, l’approvazione e sottoscrizione dell’accordo con l’Università La Sapienza di Roma per lo studio di fattibilità dell’approdo (i tecnici dell'università hanno eseguito i rilievi e le  verifiche ambientali), il Comune ha incontrato il Cisps (Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo sostenibile) de La Sapienza. Lo studio di prefattibilità ambientale ha valutato la compatibilità dell’intervento con i vincoli paesaggistico- ambientali dell’area.  Ora,  a breve, ci sarà un altro incontro stavolta tra l’amministrazione comunale, l’ Ufficio del Piano e il proprietario dell’area individuata per dare il via al passaggio successivo.

L’ipotesi di progetto prevedeva  la realizzazione di una darsena in  un’area nella zona compresa tra Villa Fumosa e il quartiere dei Poeti.  L’idea è quella di uno sbancamento di un terreno che consente al mare di conquistare spazio.

L’opera che richiederà la partecipazione economica dei privati, accoglierà anche piccole imbarcazioni da pesca.

«L’obiettivo», spiega il vicesindaco Cleto Pallini, «era quello di cercare la migliore soluzione per favorire il miglioramento ambientale e paesaggistico del contesto. A questo punto siamo pronti per il passo successivo. Ce la stiamo mettendo tutta: l’auspicio è che la realizzazione del porto sia da stimolo al turismo pinetese, creando in questo modo nuove opportunità di sviluppo economico in un periodo storico così particolare».

10/11/2011 16.11