Il sindaco volante: Vallescura annuncia le dimissioni… col paracadute

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4487

Il sindaco volante: Vallescura annuncia le dimissioni… col paracadute
SILVI. Si è dimesso il sindaco di Silvi, Gaetano Vallescura (centrodestra), e lo ha fatto a modo suo, con un gesto inaspettato, inconsueto ma «pieno di significato».* VENERDÌ LE DIMISSIONI DEL SINDACO DI ORTONA

Un lancio con il paracadute da 4 mila metri, nella Flyzone di Fermo nelle Marche, perfettamente riuscito, al termine del quale il sindaco ha spiegato la sua decisione.

«Un gesto di coraggio – dice il primo cittadino di Silvi – non sterile esibizionismo: lunedì mattina rassegno le mie dimissioni e con questo lancio ho chiesto innanzitutto a me stesso fin dove sono pronto a spingermi e quanto coraggio ho per continuare eventualmente la mia missione a capo dell’amministrazione di Silvi».

 Poi le motivazioni della scelta:«In questo momento difficile, sia per la politica che per le istituzioni, in cui appare evidente tutta la loro debolezza, chi ha responsabilità di governo è chiamato ad assumersi le responsabilità fino in fondo, superando gli ostacoli con determinazione ma avendo i piedi sempre per terra, in assoluta aderenza con la realtà perché gli elettori vanno ascoltati e a loro dobbiamo rispetto. Oggi la gente ci chiede di fare di più e la politica ha bisogno di una scossa».

 A questo punto l’appello alla sua maggioranza:«Allo stesso tempo – continua Vallescura - servirà un confronto sereno e leale: non ci sono problemi politici di maggioranza ma chiedo ai miei uomini maggior forza, coraggio ed entusiasmo per un’azione più incisiva che la città si aspetta, trovando il coraggio per assumere scelte importanti e, se necessario, difficili. L’atteggiamento mentale necessario è quello che ci viene insegnato dal grande Steve Jobs che diceva “Ho voglia di abbattere muri, costruire ponti e un sacco di energia, un po' di quella cosa che chiamano "visione" e non ho paura di cominciare dall'inizio…” e io chiedo questo alla Politica e alla mia maggioranza. Questo è l’atteggiamento mentale per crescere come uomini e per dare risposte ai cittadini. Se non ci saranno le condizioni necessarie le mie dimissioni diventeranno definitive».

 Il sindaco Gaetano Vallescura lunedì mattina si recherà in municipio per depositare formalmente le dimissioni e sempre nello stesso giorno spedirà una lettera a tutta la cittadinanza in cui comunicherà la sua decisione spiegando, come si legge nella missiva, che nei prossimi giorni ci sarà un confronto con la sua maggioranza «per individuare una chiara idea e una precisa azione di governo».

Il sindaco ha poi inviato una lettera a tutti i cittadini nella quale parla di «un gesto di rispetto» nei  confronti degli elettori, «poiché penso di interpretare la vostra insoddisfazione. Io sono stato indicato da Voi quale “capitano della nave” e, giustamente, mi assumo tutte le responsabilità dirette ed indirette».

«Ritengo sia indispensabile un confronto aperto, leale e democratico all’interno della maggioranza», continua ancora nella missiva, «per ritrovare le giuste sinergie, specialmente in un periodo di “crisi”, dove gli enti locali sono chiamati ad affrontare situazioni finanziarie difficili. E’ necessario da parte di tutti fare un passo indietro per farne due in avanti! Solo la vera Politica, intesa come “arte nobile” e senso di responsabilità, praticata con determinazione e umiltà ci permetterà di ritrovare entusiasmo, forza e coraggio per scelte importanti e, se necessarie, anche difficili».

08/10/2011 11.24