Crisi La Perla, dipendenti rallentano il traffico per protesta

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1366

ROSETO. Oggi,martedì 28 settembre, le lavoratrici ed i lavoratori della” La Perla” hanno simbolicamente e pacificamente bloccato il traffico nelle vicinanze del presidio permanente di fronte i cancelli della fabbrica Rosetana.

 

In maniera assolutamente pacifica le lavoratrici hanno ripetutamente attraversato la statale 150 invitando gli automobilisti a partecipare suonando i clacson delle proprie autovetture. La protesta aveva l’obiettivo di attirare l’attenzione sulla ipotesi di dismissione dello stabilimento e di licenziamento degli 81 operai.

Numerosi i mezzi, in particolare i camion, che per solidarietà hanno rallentato fino a fermarsi sostenendo così una protesta composta.

Solidarietà è arrivata anche da parte delle attività commerciali che si trovano nelle vicinanze che hanno aiutato,in questi giorni,le lavoratrici ad organizzare i pasti e quant'altro occorresse nella giornata. «L'attenzione sul problema dello stabilimento della “La Perla” non deve scemare», ha commentato il portavoce della federazione della sinistra, Mario Borgatti, «il futuro di 81 famiglie dipende da ciò che avverrà in questi giorni e dal braccio di ferro che si è creato fra le parti sociali:sindacati,operai e dirigenza. Le lavoratrici dello stabilimento rosetano continuano la loro lotta per difendere il loro diritto ad avere un futuro ed un lavoro nella nostra città».

Intanto oggi sono state proclamate altre 40 ore di sciopero.

28/09/2010 18.31