Disabili: a Silvi in acqua con le carrozzine galleggianti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2648

SILVI. Un nuovo servizio attivato dal Comune di Silvi a favore dei diversamente abili.*…E A MONTESILVANO DUE SPIAGGE ACCESSIBILI SENZA BARRIERE

Si tratta dell’acquisto di sette  carrozzine “JOB” – acronimo napoletanamente reinterpretato dall'azienda produttrice in jamme o bagn  - in compartecipazione con la Provincia.

E’ il servizio dedicato a turisti e residenti con disabilità. Le carrozzine, infatti, sono brevettate per gli spostamenti sulla spiaggia e per accompagnare in sicurezza la persona in acqua. Una differenza sostanziale con gli ausili tradizionali è la presenza di ruote pneumatiche che garantiscono un’agevole attraversamento sulla sabbia e il galleggiamento in mare.  Le carrozzine saranno messe a disposizione degli stabilimenti balneari che ne potranno fare richiesta al Comune.

 «Con questo servizio», ha affermato l’assessore alle politiche sociali ma anche al demanio marittimo del Comune di Silvi, Fabrizio Valloscura, «potremo contribuire al superamento delle enormi difficoltà motorie che i disabili vivono ogni giorno e che impediscono, fra le altre cose, una serena vacanza al mare. Con gli ausili tradizionali, infatti, una persona con disabilità è impossibilitata a muoversi sul terreno sabbioso e ad avvicinarsi al mare».

Il vicepresidente della Provincia di Teramo, Renato Rasicci ha colto l’occasione per ribadire lo sforzo che la Provincia sta profondendo nei confronti del settore sociale «nonostante i 4 milioni in meno di entrate da parte dello Stato abbiamo stanziato  140mila euro in più per il trasporto dei disabili e aumentato la qualità e la quantità di servizi negli ambiti di nostra competenza».

Alla presentazione dell’iniziativa, questa mattina in Provincia, anche l’assessore alla cultura del Comune di Silvi, Luciana Di Marco che, in collaborazione con il collega di Giunta, ha promosso l’iniziativa.

17/06/2011 15.04

[pagebreak]

…E A MONTESILVANO DUE SPIAGGE ACCESSIBILI SENZA BARRIERE

 

MONTESILVANO. E’ stata inaugurata sul Lungomare tra Via Dante e Via Leopardi, la seconda spiaggia accessibile alle persone con disabilità: “Mare senza barriere”.

Grazie ad una serie di interventi dell’amministrazione comunale è stato realizzato un nuovo tratto accessibile alle persone con disabilità.

Si tratta di 57 metri di passerelle cementizie removibili, una piazzola di stazionamento con tre palme, i passamano per persone non vedenti e i bagni chimici accessibili. Inoltre, nell'area esterna, cinque parcheggi riservati ai disabili - insieme ad altri privi di barriere architettoniche - scivoli colorati con l'eliminazione dei gradini e la sistemazione dei marciapiedi, attraversamenti pedonali a norma.

Nell'immediata vicinanza di quello stesso tratto di litorale è stata riqualificata la terrazza sul mare, con una pavimentazione in legno completamente priva di barriere e perfettamente adiacente al marciapiede.

«In questi anni abbiamo scardinato oltre alle barriere architettoniche presenti in città – ha detto il sindaco Cordoma – anche quelle culturali, che in molti casi sono state più forti del cemento armato, raggiungendo traguardi e riconoscimenti nazionali. Ritengo che Montesilvano abbia apportato un contributo alle persone diversamente abili importante grazie alla determinazione, che ha messo nel credere in un progetto, che riguarda non solo una categoria, ma tutta la città. Ringrazio l’Ufficio Disabili e il suo portabandiera Claudio Ferrante, che ci ha stimolati a realizzare tutto questo, soprattutto per avermi convinto a superare alcune remore che hanno dato la possibilità di vivere la stessa vita a tutti».

Giovedì prossimo 23 giugno tutto il consiglio comunale siederà su 30 carrozzine per verificare personalmente gli ostacoli, che ogni disabile può incontrare nelle strade cittadine e come segno di adesione alla Convenzione Onu, in programma a fine mese all’interno di un Consiglio comunale solenne con esponenti internazionali.

17/06/2011 18.03