Festini in un b&b vicino alla caserma. Nuovo colpo di scena per il giallo di Melania

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

4997

ASCOLI. La scoperta fatta dalla trasmissione televisva ''Chi l'ha visto?'' potrebbe essere alla base di un litigio tra Melania Rea e il marito Salvatore Parolini?

Un Bad and breakfast vicino alla caserma dove lavora il caporalmaggiore dell'esercito: è lì che si tenevano nei mesi scorsi incontri tra reclute donna e militari.

La trasmissione televisiva che si occupa degli scomparsi ha scoperto quel ritrovo grazie ad una segnalazione di un telespettatore. Il racconto è stato inequivocabile. All'interno della struttura si sarebbero svolti «festini» tra reclute e superiori «lo sanno tutti in paese», hanno poi raccontato alcuni abitanti della zona alle telecamere della trasmissione televisiva.

La troupe ha raggiunto anche il titolare della struttura che ha raccontato che lo stesso Parolisi si sarebbe intrattenuto nel b&b con alcune giovani, «l'ultima volta a novembre scorso».

«Io non sapevo chi fosse Parolisi», ha raccontato il proprietario, «non sapevo che fosse sposato o che avesse una figlia».

Increduli alla notizia il fratello di Melania, Michele, e il papà, Gennaro, ieri sera ospiti in collegamento dalla loro casa di Somma Vesuviana.

I due hanno mostrato perplessità e sconcerto per i comportamenti di Salvatore.

«Noi eravamo a conoscenza di una scappatella di una notte del marito di mia sorella», ha raccontato il fratello, «ma di queste cose non sapevamo assolutamente nulla. Noi non giudichiamo le persone, ognuno è libero di divertirsi come vuole ma condanniamo il comportamento di Salvatore perchè lui era un uomo sposato...».

Padre e figlio hanno poi contestato le bugie raccontate da Parolisi agli inquirenti nei giorni immediatamente successivi alla scomparsa di Melania e al ritrovamento del cadavere.

«Lui ha nascosto la sua doppia vita, ha fatto perdere agli inquirenti 15 giorni di lavoro», sostengono i parenti di Melania, «che hanno dovuto ricostruire tutte le sue scappatelle. Se avesse detto subito tutta la verità forse non si sarebbe perso tempo utile».

Ma che Parolisi tradisse la giovane mamma napoletana non è certo una prova che le abbia anche fatto del male anche se la famiglia Rea ammette di nutrire forti dubbi sul racconto dell'uomo: «lui è l'unico che dice di essere stato con Melania a Colle San Marco», ha ribadito il fratello. «Gli investigatori non hanno trovato testimoni in grado di confermare la loro presenza lì. Perchè? Come è possibile?».

«Salvatore non l’ha protetta abbastanza. Anche non dicendo la verità», ha continuato Michele.

E ieri è tornata a parlare anche la signora Vittoria, mamma di Melania che ha raccontato alla trasmissione di Federica Sciarelli di essersi quasi rassegnata all’idea di non sapere mai la verità sulla morta della figlia.

La donna ha rivolto un appello al telefonista. «Se questo telefonista, che ha avvisato del ritrovamento del corpo della giovane, esiste davvero, perché non si fa avanti?», ha chiesto. «Come fa questo telefonista dopo aver detto qualcosa di così importante a non farsi avanti? Come fa a vivere tranquillo, sedersi a tavola, mangiare, dormire?»

09/06/2011 11.50