Scoperto night club a Teramo, 6 denunciati per sfruttamento della prostituzione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4241

TERAMO. La squadra mobile ha rintracciato sei persone ritenute responsabili dei reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

I sei avevano adibito un circolo privato situato nella periferia della città a vero e proprio night-club. Le donne intrattenitrici si appartavano in appositi stanzini (ricavati mediante l’utilizzo di pannelli di cartongesso) con gli avventori del locale dietro corresponsione di una somma variabile da 50 a 100 euro.

Gli agenti, fingendosi clienti, hanno potuto riscontrare come le ragazze del locale, oltre ad effettuare spettacoli di lap-dance, proponevano prestazioni di natura sessuale nei privè, dietro pagamento da concordare secondo la tipologia della prestazione.

Tutta l’attività del circolo era in realtà gestita nel tipico modo dei night-club con tanto di borderò, sul quale venivano annotate le ordinazioni attribuite ad ogni singola ragazza, contraddistinguendo con diverse lettere dell’alfabeto quelle effettuate al tavolo e quelle invece servite nei privè.

I successivi accertamenti della Mobile hanno consentito alla Procura della Repubblica di richiedere al gip il sequestro dei camerini dove sono state consumate le prestazioni sessuali.

Sono state denunciate in stato di libertà 6 persone ( V.C.,53 anni di Chieti, C.C. 39 anni di Teramo, P.N., 32 anni di Teramo, DBG 50 anni di Bellante, S.O. 43 anni Ucraina, V.R. 49 anni Lituana) per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Sono stati sequestrati preventivamente i locali al presidente DBG 50 anni di Teramo.

L’immediata segnalazione della Questura dei fatti accaduti ha consentito al sindaco, autorità che rilascia le autorizzazioni per i locali, di revocare la licenza di somministrazione di alimenti e bevande e di ordinare la cessione dell’attività.

09/06/2011 9.20