Furto aggravato ed estorsione, un arresto a Tortoreto

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2556

TORTORETO. Credeva di aver trovato la soluzione ai suoi problemi un 34enne, disoccupato di Tortoreto.* RUBA 90 LITRI DI GASOLIO, ARRESTATO IN FLAGRANZA

L'uomo per tirare su qualche centinaio di euro aveva pensato bene di utilizzare un metodo molto in voga nel sud Italia, vale a dire il “cavallo di ritorno”, confidando per altro nell’omertà della vittima, ma per sua sfortuna il solerte taglieggiato, per niente intimorito, non ha esitato a rivolgersi ai Carabinieri raccontando e denunciando quanto accadutogli.

La vittima, un 45enne di Alba Adriatica, nel pomeriggio di ieri aveva parcheggiato la propria autovettura sul lungomare Sirena di Tortoreto e dopo qualche tempo, nell’andare a riprenderla, si è accorto con sorpresa che ignoti avevano aperto la portiera ed avevano asportato dall’interno i documenti di circolazione ed il frontalino dell’autoradio, lasciando sul cruscotto un bigliettino “di aiuto”con un numero di telefono cellulare ed un nome di fantasia.

Il proprietario del veicolo dopo aver contattato il soggetto ha capito, in realtà, che non si trattava di una vera e propria richiesta di “aiuto”, ma quali erano le reali intenzioni dell’interlocutore che gli chiedeva, per la restituzione di quanto sottratto, la somma di 100 euro.

Presa una scusa per temporeggiare e fissare successivamente l’appuntamento, ha interrotto la comunicazione. Una volta preso coscienza del tentativo di estorsione posto in atto nei suoi confronti, la vittima si è immediatamente rivolta ai Carabinieri della Stazione di Alba Adriatica e, in collaborazione con il Nucleo Operativo della Compagnia, ha organizzato il tranello fissando un appuntamento in una nota attività commerciale di Tortoreto per confondersi tra i numerosi turisti che in questo lungo ponte hanno affollato le località marine.

All’appuntamento quindi si sono presentati, a debita distanza, i militari in borghese di Alba Adriatica che, all’atto della consegna del denaro, sono usciti allo scoperto accerchiando e facendo scattare le manette ai polsi di Emiliano Franco residente ad Alba Adriatica, ma domiciliato a Tortoreto, con qualche precedente di polizia.

All’indomani del suo 34esimo compleanno si sono aperte le porte di Castrogno e nei prossimi giorni dovrà rispondere ai magistrati dell’accusa di furto aggravato ed estorsione.

06/06/2011 10.00

[pagebreak]

* RUBA 90 LITRI DI GASOLIO, ARRESTATO IN FLAGRANZA

TREGLIO. Ieri mattina i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato Gabriele Maddestra, 59 anni di Lanciano. L'uomo dopo essere penetrato nel cortile dell’officina di un elettrauto di 64 anni, si è impossessato di 90 litri di gasolio che aveva asportato, previa effrazione del tappo del serbatoio, da un autotreno parcheggiato.

Il contenuto è stato poi versato in tre taniche. Ma all'improvviso sono arrivati i carabinieri: l'uomo ha tentato di occultare i contenitori di plastica nella cabina di un autocarro ma i militari, accortisi di quanto stava avvenendo, sono riusciti a bloccare il malvivente prima che lo stesso riuscisse a dileguarsi a bordo del proprio mezzo.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Caserma in attesa del rito direttissimo previsto nella mattinata di oggi presso il Tribunale di Lanciano.

L’autocarro che usava Maddestra, il giravite usato per la forzatura del tappo e le 3 taniche di gasolio, sono stati sottoposti a sequestro penale e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, informata a cura del reparto procedente.

06/06/2011 10.10