Lavoratori 'La Perla' in bilico, mozione della sinistra al Comune

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2060

ROSETO.  La Federazione della Sinistra di Roseto scende in campo al fianco dei lavoratori dello stabilimento della "La Perla".

A rischio c'è lo stabilimento e il posto di lavoro di 81 operai. «Il piano industriale del 2009, concordato fra i sindacati e la proprietà sottoscritto al Ministero del Lavoro, è stato pienamente rispettato dagli operai della fabbrica rosetana,che con impegno hanno assolto il duro impegno produttivo fissato per mantenere in vita lo stabilimento di Roseto»,  commenta Marco Borgatti (PRC\PdCI).

«Gli operai hanno mantenuto gli accordi presi, troviamo gravissimo che una proprietà violi un accordo con le parti sociali in maniera così sfacciata».

La Federazione della Sinistra appoggia i lavoratori nello sciopero impegnandosi a partecipare attivamente nei picchetti e nelle  manifestazioni che porteranno avanti per difendere il loro lavoro. Per questo Borgatti annuncia la presentazione di una mozione firmata dai consiglieri Braca ed Avolio in consiglio comunale per portare al centro dell'agenda politica ed amministrativa il tema chiave del lavoro e della difesa dei posti di lavoro dello stabilimento rosetano della "La Perla" .

«Nella mozione», spiega il portavoce, «chiederemo a tutte le forze politiche, senza distinzioni, a tutti i componenti dell'amministrazione di difendere il lavoro ed il  futuro delle 81 uomini e donne  e delle loro famiglie. Difendere "La Perla" di Roseto è un dovere civico,politico e sindacale che tutti,senza distinzioni di colori,devono portare avanti con il massimo impegno e serietà». Martedì mattina è previsto un nuovo presidio dei lavoratori e lavoratrici dello stabilimento rosetano.

21/09/2010 10.51