? Campli, approvato bilancio. L'opposizione: «ancora tasse per i cittadini»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2585

CAMPLI. La giunta Giovannini nel consiglio comunale di mercoledì scorso ha approvato il bilancio di previsione per il 2011. Opposizione: «sostanziale aumento del prelievo fiscale sui cittadini».

 

I consiglieri di opposizione Antonio Francioni, Roberto Ricci, Federico Agostinelli, Pietro Quaresimale e Carlo Olivieri tirano le somme e non sono affatto soddisfatti. Puntano l'accento sul «15 per cento di aumento» della tassa sui rifiuti e sul «20 per cento» della tariffa per il trasporto degli alunni.

«Nessun fondo per la cultura né per le manifestazioni turistiche a causa dei considerevoli aumenti della spesa per il personale», contestano ancora. «Grave» inoltre sarebbe la situazione amministrativa: «non esiste più da mesi la responsabile della ragioneria e dallo stesso bilancio non si prevede il concorso per sostituirla. Il bilancio è stato fatto dal comandante dei vigili urbani Giannobile, che non si è presentato alla seduta di consiglio, e che insiste nell’ utilizzare in maniera irregolare l’autovelox senza che l’amministrazione faccia un adeguato controllo».

«I cittadini pagano le scelte sbagliate della giunta Giovannini», insiste il gruppo di minopranza: «le assunzioni di Silvino, dell’autista e della segretaria. Nel bilancio non esiste una idea di programmazione e di sviluppo del nostro Comune, ma sono previsti soltanto interventi occasionali e nessun nuovo finanziamento».

I consiglieri si domandano dove siano finiti i finanziamenti promessi dal sindaco così come «i 100 posti di lavoro promessi nell’arco di un anno dall’elezione. Il bilancio 2011 dimostra chiaramente il fallimento di questa Amministrazione dopo soltanto due anni di “attività”».

 07/05/2011 11.51