Rifiuti Giualianova, Mastromauro emana ordinanza per garantire la continuità del servizio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1622

GIULIANOVA. Il sindaco Mastromauro emana l'ordinanza per garantire la continuità del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti.

Non sembra arrivare a un punto fermo la gestione dei rifiuti a Giulianova, dove da mesi si sta andando avanti a colpi di querelle e polemiche: gli scontri in atto tra Cirsu e Sogesa da un lato, e le polemiche con gli altri Comuni del territorio dall’altro.

Risultato: non si riesce a risolvere la situazione, con gli inevitabili disagi per gli utenti.

Adesso si registra l’iniziativa del primo cittadino Francesco Mastromauro che, facendo seguito alla delibera del 5 aprile scorso, ha firmato l'ordinanza contingibile ed urgente con la quale impone a Sogesa di «accettare il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti prodotti nel territorio del Comune di Giulianova» con «le stesse modalità già in atto e poste  in essere» dalla società per conto di Cirsu conferendo – si legge ancora nell'ordinanza - «la porzione indifferenziata presso il P.T.R. Di Montesilvano per il successivo avvio alle attività di trattamento, recupero e/o smaltimento e, per le parti differenziate, nelle stesse discariche che attualmente le ricevono».

Un nuovo step, dunque, per proseguire la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti. «Questa ordinanza – ha sottolineato il sindaco – si è resa necessaria per garantire la continuità del servizio di igiene urbana per i prossimi sei mesi ma anche la tutela dei livelli occupazionali nelle more dell'individuazione del gestore unico del ciclo integrato dei rifiuti da parte dell'Autorità d'Ambito dell'Ato 1 di Teramo, la quale – continua il sindaco - in ottemperanza all'ormai ben nota risposta inviata il 23 marzo scorso dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, aveva richiesto ai Comuni della provincia di Teramo, con nota del 7 aprile, di elaborare e presentare proposte progettuali al fine di esperire le procedure di affidamento della gestione del ciclo integrato di rifiuti».

16/04/2011 9.41