PINETO

Pineto, estate con tolleranza zero

Servizio di raccolta differenziata dedicato e maggiori controlli

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1254

Pineto, estate con tolleranza zero
PINETO. Tolleranza zero per cittadini e balneatori quest’anno lungo la pineta litoranea di Pineto.

Lo annuncia il vicesindaco Cleto Pallini, che si è riunito nei giorni scorsi assieme al sindaco Luciano Monticelli, al responsabile di settore Stanislao Liberatore, al comandante della Polizia Municipale Giovanni Cichella e al presidente dei balneatori della zona, Mauro Pavone, per fare il punto della situazione sulla condizione della pineta litoranea.
«Da quest’anno sarà tolleranza zero – annuncia in merito Pallini – per tutti coloro che non effettuano la raccolta differenziata. Il Comune intende risolvere la problematica e pertanto si fa carico di un ulteriore sforzo, ma ci aspettiamo naturalmente che anche balneatori e cittadini facciano la loro parte».
Il riferimento è alla decisione di istituire un servizio giornaliero di raccolta dedicato, che vedrà un nuovo mezzo alimentato a gas e alcuni lavoratori esclusivamente impegnati nella raccolta differenziata lungo tutta la pineta. «Un servizio continuativo – spiega ancora il vicesindaco – che ci permetterà di garantire al massimo la pulizia dell’intera area per tutta la giornata. Non solo. In una zona protetta e riservata andremo a realizzare anche un’area ecologica, il cui accesso sarà riservato esclusivamente ai balneatori. Insomma, non ci sono più scuse per non conferire nel modo più corretto possibile».
Per quanto riguarda, invece, la cittadinanza, sono state approvate dalla giunta comunale le linee guida per l’ordinanza con la quale Palazzo di Città andrà a disciplinare i comportamenti di pinetesi e turisti in pineta.
«L’obiettivo – continua Pallini – non è certo quello di vietare, ma di invitare tutti a un utilizzo corretto degli spazi comuni, nel rispetto dell’ambiente, di noi stessi e degli altri. I cittadini saranno ad esempio invitati a evitare veri e propri “bivacchi selvaggi” e a consumare i pasti in prossimità degli stabilimenti balneari».
A questo proposito, il Comune ha già invitato i balneatori a rendere quanto più possibile omogenei arredi e giochi, in modo da fornire alla cittadinanza ciò di cui hanno bisogno per sostare in pineta.
«In collaborazione con l’Area Marina Protetta e il comando dei vigili urbani – aggiunge inoltre Pallini – avvieremo poi tutta una serie di controlli a tappeto, che saranno effettuati dagli agenti della polizia municipale e da alcuni volontari del Pros, che il comandante Cichella provvederà a formare proprio nei prossimi giorni. Massimo controllo e sanzioni, dunque, per evitare di assistere a manifestazioni di inciviltà. Una scelta importante, ancor di più all’indomani di quanto purtroppo accaduto in questi giorni nella pineta del Cerrano».