Videosorveglianza: il Comune di Tortoreto potenzia la rete

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1927

TORTORETO. L’amministrazione comunale di Tortoreto ha deciso di procedere all’ulteriore ampliamento del sistema di videosorveglianza del territorio.

E' stato così deciso di inserire nel bilancio di previsione, ulteriori 10mila euro per monitorare altri punti sensibili del territorio a tutela della sicurezza pubblica e del patrimonio.

Si sta valutando infatti di dotare del sistema wifi di videotrasmissione anche le zone ricadenti in via Sicilia e via Sardegna, via Trilussa senza dimenticare di sorvegliare, prossimamente, con le telecamere anche i sottopassi e l’area dove insisteva la casetta del circolo anziani dolosamente bruciata qualche mese fa.

«Riteniamo utile ed opportuno organizzare un controllo sempre più ampio del territorio di Tortoreto con le telecamere – afferma l’assessore all’informatizzazione Federico Di Lorenzo. Sarà utile anche il contributo dei cittadini nel momento in cui, grazie all’istituto dei comitati di quartiere, potremo coadiuvarci del valido contributo dei concittadini. Non escludiamo, infatti, anche l’opportunità di valutare l’idea già avanzata da alcuni residenti di potenziare il sistema di videosorveglianza attraverso una loro compartecipazione economica».

Attualmente il sistema controlla il parco automezzi (con due telecamere), parco di piazza Calvaligi (due telecamere), il parcheggio delle scuole del Lido lato ovest (via Corsica due telecamere) mentre è imminente l’attivazione nel parco giochi del lungomare Sirena.

Sotto sorveglianza sarà anche la zona barche e via Napoli. Il sistema trasmette wi fi il segnale video (a basso impatto ambientale) con un sistema di antenne che inviano il segnale dalla zona controllata alla Fortellezza, da qui alla Torre dell’Orologio a Tortoreto Centro Storico fino alla regia di controllo situata in una stanza del palazzo civico blindata ed inaccessibile in cui le immagini vengono registrate ed archiviate.

Dati ed immagini vengono conservati nel rispetto dei tempi stabiliti dalla legge.

23/02/2011 8.39