Spaccio di droga a Martinsicuro, coniugi rom in manette

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2637

TERAMO. La squadra mobile ha arrestato Antonietta Guarnieri, 52 anni, e Italo Guarnieri, 48 anni. Per il figlio scattato l' obbligo di dimora.

L’eroina e la cocaina venivano cedute solo a grammi, al prezzo rispettivamente di 40 euro al grammo e 80 euro. Lo spaccio avveniva prevalentemente in casa o in luoghi concordati sempre nei pressi dell’abitazione, e dopo accordi telefonici.

Ma non sono bastati questi accorgimenti per sviare gli uomini della quarta sezione antidroga.

I due coniugi e il figlio che vivono a Martinsicuro, secondo quanto emerso dalle indagini partite ad ottobre scorso rifornivano piccoli e medi spacciatori della zona.

Gli accertamenti degli investigatori avrebbero permesso di accertare il ruolo centrale rivestito dalla donna, che materialmente gestiva i contatti con i tossicodipendenti non solo del luogo, ma anche provenienti dal litorale marchigiano.

Anche gli altri familiari avevano parte attiva nell’illecita attività: i due all’arrivo degli acquirenti controllavano che non ci fossero movimenti sospetti delle Forze dell’Ordine all’esterno dell’abitazione.

Nel corso delle indagini sono stati acquisiti molteplici elementi probatori corredati da riscontri «decisivi, univoci e convergenti», dicono dalla Mobile, a carico dell’intero nucleo familiare, tali da convincere il Gip all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei coniugi.

Per il figlio, F.G di 20 anni, è stato invece disposto l'obbligo di dimora.

Nel corso di una accurata perquisizione dell’abitazione degli indagati sono stati rinvenuti ulteriori 5 grammi di eroina e 5 di cocaina.

Sempre ieri la Mobile di Teramo ha tratto in arresto a Giulianova, una donna di etnia Rom, Ivana Di Giorgio, 55 anni, in flagranza di reato mentre cedeva 5 grammi di eroina a due tossicodipendenti della zona. Ultimate le formalità di rito l’arrestata è stata portata in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

16/02/11 14.29