Trasferimento per i 37 bambini della scuola di Mutignano

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2128

PINETO. I 37 bambini che frequentano la scuola elementare Ipab di Mutignano, centro storico di Pineto, verranno trasferiti a partire dal prossimo 20 settembre, primo giorno di scuola, nell’edificio scolastico di Borgo Santa Maria.
 

La decisione è stata presa ufficialmente dall’amministrazione comunale in seguito ad un problema tecnico relativo alla realizzazione di un’uscita di sicurezza.

L’edificio scolastico di Mutignano ospita anche una trentina di bambini che frequentano la scuola dell’infanzia. Per loro il problema dell’uscita di sicurezza è stato risolto.

«Nei prossimi giorni», ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Nerina Alonzo, «realizzeremo un percorso obbligato e sicuro con uscita su corso Umberto e quindi sulla piazzetta attigua. Per i bambini della scuola elementare avremmo dovuto realizzare un altro percorso, passando per il giardino. Ma non è stato possibile in quanto l’area è stata sequestrata in seguito all’incidente dello scorso anno in cui rimase ferita un’insegnante. Ci sono ancora indagini in corso e quindi non abbiamo la disponibilità dell’area».

 La soluzione per permettere l’apertura di entrambe le scuole era la sistemazione di un’altra uscita di emergenza con punto di raccolta nel giardino retrostante. Ma la cosa non è al momento fattibile.

Alla fine si è quindi deciso di lasciare i bimbi della scuola dell’infanzia nella struttura dell’Ipab, trasferendo i piccoli studenti delle elementari nella struttura scolastica di Borgo Santa Maria.

L’amministrazione comunale ha incontrato i genitori e qualcuno ha manifestato disagio e malcontento per la scelta. Altri, invece, soprattutto quelli i cui figli avevano avuto l’esperienza della pluriclasse (studenti di II e IV assieme), hanno espresso un giudizio positivo sulla scelta operata dal Comune.

«Ma si è trattata di una scelta politica e senza alcun dubbio la migliore», ha sottolineato l’assessore alla pubblica istruzione Tiziana Di Tecco, «innanzitutto le 4 classi, la I, la II, la III e la V (manca la IV perché un anno non si riformò un nucleo) non verranno smembrate. I bambini di ciascuna classe di Mutignano verranno assorbiti dalle classi della scuola di Borgo Santa Maria. Tranne la V che avrà un’aula tutta per sé. Mantenendo i nuclei per quest’anno, avremo poi modo in futuro di ricostituire le stesse classi quando si tornerà a Mutignano».

 L’assessore Di Tecco ha assicurato che l’amministrazione comunale si è già attivata per l’organizzazione del trasporto dei bambini. Inoltre l’attività di laboratorio pomeridiana si svolgerà nella struttura di Mutignano, dopo le 16,30, quando i bimbi della scuola dell’infanzia saranno usciti dalle loro classi per tornare a casa, in modo tale da non avere la promiscuità per l’uscita di sicurezza.

 10/09/2010 11.02