Scuole Roseto, investimenti per 5,5 milioni nel programma triennale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1003

ROSETO. Nell'ultimo programma triennale sono stati previsti 5,5 milioni di Euro, di cui 1 milione per l'anno 2011 e 4,5 milioni per il 2012.

Gli investimenti andranno a coprire la manutenzione di tutti gli edifici scolastici presenti nel territorio comunale.

Attualmente, sono in corso di ultimazione gli interventi nelle scuole di Voltarrosto e Montepagano, mentre a breve inizieranno i lavori, già finanziati, nelle scuole "Celommi" e "D'Annunzio".

Tra le opere già realizzate dall'Amministrazione Comunale ci sono l'asilo nido di via Accolle, per un investimento complessivo di 1.103.657,78 Euro e la scuola materna di Casal Thaulero, per un importo di 347.106,46 Euro.

Altro investimento importante è quello che ha portato alla costruzione del complesso scolastico di Cologna Spiaggia, per un importo di 1.734.251,49 Euro.

Cospicui investimenti sono stati compiuti anche per le manutenzioni straordinarie degli edifici scolastici.

Per la scuola "Romani" sono stati impiegati 320.847,47 euro, alla scuola "D'Annunzio" sono stati destinati 14.900,27 Euro, per la copertura della scuola "Celommi" sono stati destinati 130.000,00 Euro, mentre per le manutenzioni delle scuole "Celommi" e "Schiazza" di Via Veronese sono stati destinati 75.000,00 Euro.

«Numeri che testimoniano l'attenzione e l'impegno dell'Amministrazione Comunale», dichiara l'assessore ai Lavori Pubblici, Flaviano De Vincentiis: «I risultati sono quelli reali dei numeri e delle realizzazioni. Siamo impegnati da anni, e continueremo fino al termine del nostro mandato, per dotare Roseto degli Abruzzi di strutture scolastiche sicure e decorose, nonostante i continui tagli che gravano sui comuni».

Circa le polemiche sollevate su alcuni organi di stampa, l'assessore replica: «il disagio di un giorno, provocato da precipitazioni eccezionali, ovviamente ci dispiace e ci porta ad operare sempre meglio. L'invito è però quello di non utilizzare due giorni di forte maltempo per dichiarazioni strumentali e che non rispondono al vero».

«Il sistema scolastico rosetano è uno dei fiori all'occhiello della nostra città», ha commentato invece il sindaco Franco Di Bonaventura, «sia per le strutture sia – soprattutto – per i docenti e i riconoscimenti che le scuole di ogni ordine e grado ricevono. Lavoriamo quotidianamente sia per migliorare gli immobili sia per dare il nostro supporto ai progetti che elevano l'offerta formativa dei vari istituti, ringraziando dirigenti scolastici, docenti e studenti per come tutti insieme contribuiscono a questa bella realtà rosetana».

27/01/2011 9.05