Rifiuti, Monticelli rappresentante dell'Anci al tavolo tecnico regionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1737

PINETO. Il sindaco di Pineto, Luciano Monticelli, farà parte del tavolo tecnico nominato dalla Regione Abruzzo per affrontare il delicato tema dei rifiuti.

 La nomina è arrivata nei giorni scorsi con un atto ufficiale della Direzione Protezione Civile-Ambiente (Servizio Gestione Rifiuti-Osservatorio Regionale Rifiuti) e Monticelli sarà il rappresentante dell’Anci Abruzzo su disposizione del presidente Antonio Centi.

Per l’Anci sarà presente anche il direttore Giuseppe Mangolini. Fanno parte inoltre del gruppo di lavoro i rappresentanti di alcune associazioni ambientaliste: Valentina Cipriano per Federambiente, Angelo Di Matteo per Legambiente, Franco Venni per Arco Consumatori Abruzzo, Fulgo Graziosi per Upi Abruzzo, Ugo Nori per la Legautonomie Abruzzo. Franco Gerardini, responsabile del Servizio Gestione Rifiuti,  invece è il rappresentante della Regione che parteciperà al gruppo di lavoro.

A sollecitare questa iniziativa era stata nelle settimane passate proprio l’associazione dei Comuni Italiani, impegnata ad affrontare la questione rifiuti. In Abruzzo la situazione resta difficile e l’obiettivo è quello di prevenire e ridurre la produzione delle sostanze di risulta.

«Vogliamo portare avanti quell’accordo di programma sottoscritto nel maggio dello scorso anno tra tutte le parti coinvolte in questa importante iniziativa», spiega il primo cittadino pinetese, «riteniamo che ridurre la produzione dei rifiuti si può e soprattutto conviene. Si tratta comunque di un progetto sperimentale finalizzato a raggiungere questo risultato».

La campagna di prevenzione coinvolgerà dunque le associazioni ambientaliste e l’associazione dei consumatori che avranno il compito di informare i cittadini e di elaborare anche delle soluzioni che vanno non solo nella direzione del recupero di rifiuti riciclabili, ma anche nel coinvolgimento di aziende che producono imballaggi.

«Già riducendo il numero degli imballaggi», ha concluso il sindaco Monticelli, «la percentuale dei rifiuti prodotti si ridurrebbe di oltre il 25-30 per cento. Con questo accordo di programma, che inizialmente avrà un fondo di partenza di circa 20 mila euro, le parti firmatarie, attraverso il gruppo di lavoro, verrà predisposto un programma operativo annuale nel quale appunto individuare tutte le azioni da porre in atto ai fini dell’attuazione degli impegni previsti dall’accordo stesso. Spero ora che si dia un’accelerata a questo processo visto che finora abbiamo solo registrato tempi biblici da parte della Regione, nonostante il problema rifiuti sia di una certa gravità».

25/01/11 11.29