Silvi, teppisti alla scuola Pascoli, allagato l’edificio e «danni gravissimi»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2231

SILVI. Non è solo la neve a creare problemi a Silvi. Nella notte tra il 14 ed il 15 dicembre un gruppo di teppisti, non ancora identificati, hanno fatto irruzione nella scuola media “G. Pascoli” di via Carducci e una volta dentro hanno arrecato gravissimi danni all’intero edificio.

Gli intrusi, passando dal retro dell’edificio sfondando una finestra del piano terra, hanno lasciato aperto per tutta la notte i rubinetti dei bagni di tutti i piani del plesso scolastico. Nella mattinata, nonostante la chiusura prevista per l’emergenza neve, la preside della scuola media, Ada Di Blasio, recandosi sul posto di lavoro si è trovata di fronte l’amara sorpresa ed ha immediatamente segnalato l’accaduto al comune, alle forze dell’ordine e protezione civile intervenute prontamente sul posto. L’edifico, composto da due piani più il piano terra, è stato allagato su tutti i livelli e le infiltrazioni hanno immediatamente intaccato tutti i solai e le soffitte di ogni aula.

«Hanno devastato la scuola», ha commentato la preside mentre l’assessore alla pubblica istruzione, Luciana Di Marco, ha dichiarato che «i danni sono ingenti e ci vorranno giorni, se non settimane, per riportare la normalità; stiamo valutando la possibilità di utilizzare altre strutture per non interrompere l’attività didattica».

 Da una prima analisi è emerso che i rubinetti dei bagni erano stati lasciati aperti nella notte ed i lavandini otturati con stracci e scope al fine di far defluire l’acqua, provocando l’intero allagamento della scuola. Lasciate aperte anche le valvole di scarico dei termosifoni e questo ha contribuito notevolmente al danno dell’intero edificio. I carabinieri hanno fatto una relazione dell’accaduto e il comune presenterà una denuncia contro ignoti.

Il sindaco, inoltre, emetterà un’ordinanza per la chiusura del plesso scolastico fino a sabato 18 dicembre (contemporaneamente è stata emessa un’ordinanza per la chiusura di tutte le scuole per domani 16 dicembre causa neve).

Secondo le prime stime dei tecnici intervenuti sul posto i danni arriverebbero a 40 mila euro ma, hanno precisato, «se le infiltrazioni hanno danneggiato gli impianti elettrici il costo potrebbe anche raddoppiare».

15/12/2010 14.15