Montorio conferisce la cittadinanza onoraria a Ibrahim Spahic

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1304

MONTORIO AL VOMANO. Domani, venerdì 26 novembre alle ore 18.00 nel chiostro degli Zoccolanti

Il comune di Montorio al Vomano, nell’ambito della rassegna “Emergenze Mediterranee 2010”, conferisce domani la cittadinanza onoraria a Ibrahim Spahic, per i suoi meriti a favore della pace e il ruolo della sua attività nei giorni disperati della guerra a Sarajevo.

Attualmente presidente del Festival Internazionale di Sarajevo “Sarajevo Winter”, del Centro Internazionale della Pace (IPC), della Commissione per la Strategia di Sviluppo Culturale in Bosnia-Erzegovina, della CDP (Citizen's Democratic Party) e della Sezione Bosniaca dell’Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo, Spahic è una delle personalità più rappresentative della politica e della cultura in Bosnia-Erzegovina e in Europa. Membro del Comitato Esecutivo dell’European Cultural Forum di Bruxelles e dell’Associazione Internazionale Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, è tra i maggiori promotori della pace nella ex Jugoslavia martoriata dalla guerra. Si devono a lui alcune importanti leggi che sono state adottate in seno all’Assemblea del parlamento della Bosnia-Erzegovina, come la legge sulla protezione delle minoranze etniche e la risoluzione sulla fiducia ed il mantenimento della pace. Per i suoi meriti, ha ricevuto numerosi premi, in patria e all’estero. Tra questi, ricordiamo il Premio per Cooperazione Culturale Nord-Sud (Marocco), la medaglia “Joan Miro” (UNESCO), il Premio “Tartufo per Pace” (Italia), il premio “Nove teste di drago” per lo sviluppo delle relazioni culturali tra la Bosnia-Erzegovina e la Corea, il Premio della Città di Anversa, e, infine, la menzione speciale del Premio Europa per il Teatro, conferita per aver realizzato a Sarajevo importanti iniziative culturali durante la guerra.

La cerimonia si terrà nel corso del consiglio comunale straordinario indetto per domani, venerdì 26 novembre alle ore 18.00 nella sala conferenze del chiostro degli Zoccolanti. Al termine Spahic terrà una conferenza sul tema “I Balcani e l’Europa: prospettive e problemi quindici anni dopo la fine del conflitto”.
25/11/2010 13.17