Ricatto hot: 500 euro per non rivelare una scappatella, denunciata una donna

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3438

MARTINSICURO. Un vero e proprio ricatto sessuale: vittima un ex docente di 67 anni di Nereto che esasperato dalla donna si è rivolto ai carabinieri.

MARTINSICURO. Un vero e proprio ricatto sessuale: vittima un ex docente di 67 anni di Nereto che esasperato dalla donna si è rivolto ai carabinieri.

L’insegnante in pensione pensava di dover dare ripetizioni private di italiano ad una ragazza in difficoltà. Ben presto, però, ha scoperto che la donna che lo aveva contattato non aveva alcuna nipote da far studiare ma piuttosto un piano per spillargli un po’ di soldi. I due si sono incontrati per la prima volta all’inizio di dicembre. Questo è un periodo particolare per gli studenti: pagelle vicine e necessità di intraprendere corsi di ripetizione per rimediare prima che sia troppo tardi. Così quando il pensionato è stato contattato dalla donna pensava ad un semplice lavoro di routine. In realtà ben presto si è trasformato tutto in bel altro. Al primo incontro la donna ha fatto delle esplicite avance sessuali all’uomo e i due hanno consumato un rapporto sessuale. Non un momento di puro piacere, però, perché la donna ha chiesto di essere pagata.

L’uomo le ha dato appena 30 euro, ovvero tutto ciò che aveva nel portafogli. La passione di un pomeriggio si è trasformata poi un vero e proprio ricatto hard perché la signora nei giorni scorsi si è fatta nuovamente avanti. Non ha chiesto di rincontrarsi per trascorrere un pomeriggio insieme ma 500 euro per tenere la bocca chiusa e non rivelare a nessuno, moglie del docente in pensione inclusa, quello che era accaduto.

Ma l’uomo non ci ha pensato due volte e invece di accontentare la richiesta della donna si è rivolto ai carabinieri di Nereto. La signora è stata denunciata per tentata estorsione continuata.

22/12/2011 15:41