Basket. Globo Giulianova – Watt Studio Passignano 82-68

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2865

  

 

GIULIANOVA. La Globo Giulianova sconfigge la Watt Studio Passignano come da pronostico, ma battere la “Cenerentola” del girone F, che, ha cercato in tutti i modi di annullare lo 0 in classifica, non è stato facile. Soltanto il Super Bigi nell’ultimo quarto ha cancellato le paure ed i nervosismi dei ragazzi in giallorosso. Fermo ancora ai box Di Lauro, coach Tempera inizia la gara con Sacripante, Bigi, Pira, Conti e Travaglini. Dopo l’iniziale vantaggio degli umbri 0-6 nel primo minuto di gara, la Globo alza subito il ritmo della partita ed infila un parziale di 13-0. Chi ha pensato ad un inizio travolgente della Globo è rimasto deluso perché i ragazzi umbri, giocando con il coltello tra i denti, combattono su ogni pallone ed all’ottavo rientrano in scia sul 20-18. Conti dalla distanza trova la retina ed il parziale si chiude con la Globo in vantaggio di 5, 25-20. Nel secondo quarto la Globo prova nuovamente la fuga, 35-27 al 15’. Il terzo fallo di Bigi e la zona 2-3 di Passignano, danno fiducia agli umbri che, con due triple firmate Giottoli e D’avanzo, al 18’ tornano nuovamente a -3, 37-34, e le due squadre vanno all’intervallo lungo sul 42-37. Il terzo quarto è la fotocopia del II, la Globo difende bene per 5 minuti e con Pappacena e Travaglini vola sul 55-43, +12, ma come Penelope disfa la tela, la Globo non difende più e, a cavallo dei 2 quarti finali, la Watt Studio raggiunge la parità a 58, al 32’. Gli ultimi 8 minuti sono il “Bigi’s Time” con la guardia abruzzese, 23 punti totali per lui, che, complice anche un tecnico alla panchina umbra, realizza 11 punti consecutivi che scavano il break decisivo tra le due squadre, 74-60 al 37’, con i 14 punti di divario che rimangono tali alla sirena finale. Come ha raccontato coach Tempera a fine partita “Il match era molto insidioso perché Passignano sta recuperando tanti giocatori infortunati e non è più la squadra che ad inizio torneo subiva 30 punti da tutti. Noi dovevamo ritrovare il sorriso dopo le 2 ultime sconfitte. Durante la gara ci siamo innervositi e non riuscivamo ad essere continui. Nell’ultimo quarto però i ragazzi si sono ritrovati, hanno difeso bene ed in attacco, quando Bigi entra in ritmo, per noi diventa tutto più facile. Domenica prossima sarà una nuova battaglia a Gubbio dove conto di poter portare nei 10 Di Lauro per fargli iniziare a riprendere il ritmo partita”.

 

Globo Giulianova: Iagrosso 6, Bigi 23, Sacripante 5, Pappacena 13, Pira 2, Travaglini 16, Ciarroni, Di Luca 0, Conti 13, Papa 0

Coach: Remo Tempera

 

Watt Studio Passignano: Sabini Giordan 0, Tumino, Imbrò 10, Giottoli 12, Baruffi 8, Lisi 0, Fumanti 13, Sabini Gimmi. 4, D’Avanzo 13, Varriale 8.

Coach: Andrea Masini

 

14/11/2011 10.01