Serie B. Quinta vittoria consecutiva del Pescara che supera 3-1 anche il Varese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2593

PESCARA. Il Pescara supera 3-1 anche il Varese e mantiene il secondo posto dall'attacco del Padova.

Biancazzurri nel primo tempo in vantaggio al 20esimo con Sansovini e pareggio di De Luca 10 minuti dopo. Nella ripresa decisive le marcature di Kone al 23esimo e Sansovini ancora al 27esimo. Successo meritato per i ragazzi di Zdenek Zeman, che prima dell'uno-due micidiale di Kone e Sansovini hanno sofferto l'organizzazione e la sagacia tattica di un Varese giunto in Abruzzo col chiaro intento di riportare a casa un punto.

Pescara, al quinto successo consecutivo in serie B, torna a sognare concretamente la serie A dopo tanti anni. La squadra gioca bene, vince e soprattutto crea entusiasmo contagioso e incontenibile ai tantissimi sostenitori biancazzurri che hanno riempito lo stadio Adriatico. Oltre 15mila spettatori che hanno sancito il record di presenze stagionali e soprattutto la certezza che Pescara, al momento, rappresenta in Italia una delle piazze che porta più sportivi allo stadio.

Particolare nota di merito, oltre ai vari Insigne, Immobile, Verratti ecc, va al capitano Marco Sansovini, che dopo un precampionato difficile, nel quale in molti storcevano il naso circa il suo utilizzo defilato sull'out di destra, con volontà ed abnegazione ha dimostrato che l'impegno spesso e volentieri viene prima anche della tecnica. Fermo restando che il nuovo capocannoniere della serie B di tecnica ne ha tanta ed in biancazzurro ha dimostrato più e più volte di meritare questa maglia.

Avvio di gara equilibrato, con il pallino del gioco nelle mani del Pescara e Varese attento in fase difensiva. Al 20esimo però i biancazzurri rompono la monotonia della prima frazione di gioco e passano in vantaggio su un'azione capolavoro sull'asse Maniero-Cascione-Sansovini. L'attaccante pescarese lavora un bel pallone in area di rigore e serve sull'esterno sulla sovrapposizione di Cascione, che nel mezzo pesca Sansovini che a porta sguarnita insacca.

Alla mezz'ora il pareggio degli ospiti è frutto di una serie di disattenzioni della retroguardia biancazzurra. In azione di contropiede salta la trappola del fuorigioco e a tu per tu con Pinsoglio De Luca non sbaglia. Nell'occasione errori di Capuano e Pinsoglio, che opta per l'uscita quando ormai era già troppo tardi. Nella ripresa al quarto conclusione dalla distanza di Cascione con palla abbondantemente alta. Al 13esimo errore clamoroso di Insigne, che cincischia e regala palla alla ripartenza del Varese che per poco non punisce l'attento Pinsoglio.

Al 23esimo biancazzurri di nuovo in vantaggio. Dalla destra bel pallone nel mezzo di Sansovini per Kone, che all'altezza del dischetto del rigore controlla palla e realizza alle spalle di Bressan. Al 27esimo il punto del ko è servito da Marco Sansovini, che di prima intenzione da buona posizione stoppa il pallone e conclude di prima intenzione nel sette. Nel finale sale sugli scudi Pinsoglio, autore di 2 ottimi interventi su Martinetti prima e De Luca poi.

Con questo successo il Pescara difende il secondo posto dall'attacco del forte Padova. Sabato i ragazzi di Zdenek Zeman sono attesi dalla difficile trasferta sul campo del Livorno. L'obiettivo, manco a dirlo, sarà come sempre quello di fare la partita e di ottenere l'intera posta in palio. Sesta vittoria consecutiva che migliorerebbe l'attuale record di 5 successi consecutivi del Pescara eguagliato proprio ieri con il Varese. Gli adriatici infatti, nella loro storia, non avevano mai ottenuto 5 successi di fila in serie B.

TABELLINO

PESCARA (4-3-3): Pinsoglio; Zanon, Capuano, Romagnoli, Balzano; Kone (26'st Gessa), Verratti, Cascione; Sansovini (26'st Soddimo), Insigne, Maniero. A disposizione: Cattenari, Petterini, Bacchetti, Nicco, Giacomelli. Allenatore: Zeman.

VARESE (4-4-2): Bressan; Cacciatore, Terlizzi, Troest, Grillo; Zecchin (26'st Cellini), Kurtic, Corti, Carrozza (21'st Lepore); Neto Pereira (15'st Martinetti), De Luca. A disposizione: Moreau, Filipe Gomes, Pucino, Camisa. Allenatore: Maran.

ARBITRO: Tommasi della sezione di Bassano del Grappa.

Andrea Sacchini 02/11/2011 8.00