Domani il Pescara a Bergamo a caccia del secondo successo di fila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2102

PESCARA. Vigilia tranquilla per il Pescara che da quasi una settimana prepara con attenzione il match di domani sul campo dell'AlbinoLeffe.

 

Con i bergamaschi i biancazzurri proveranno a sfatare un tabù che dura praticamente da sempre in gare ufficiali. All'Atleti Azzurri d'Italia il Pescara non ha mai vinto. Proprio quest'estate l'ultima pesante sconfitta con l'AlbinoLeffe 3-1 in Coppa Italia.

Per il match di domani il tecnico Eusebio Di Francesco confermerà a grandi linee lo stesso undici che ha brillantemente superato sabato scorso all'Adriatico il Torino. L'unica novità dovrebbe essere Ganci dal primo minuto in luogo di Sansovini. L'eroe dei play-off è apparso in palla con i granata e dovrebbe essere premiato con l'investitura di attaccante titolare al fianco di Soddimo.

Per il resto conferma per il 4-4-1-1. Sembroni, Mengoni, Petterini e Zanon a protezione della porta difesa da Pinna. A centrocampo Tognozzi e Cascione nel mezzo con Bonanni e Gessa a presidiare le corsie esterne. In avanti Soddimo trequartista alle spalle dell'unico terminale offensivo Ganci. In panchina tra i tanti Verratti, Sansovini, Maniero e Nicco.

Difficoltà piuttosto marcate invece in casa AlbinoLeffe dove il tecnico Mondonico dovrà rinunciare agli infortunati Passoni, Torri e Regonesi. Tre assenze fondamentali e pesanti nell'economia di gioco dei lombardi, che da inizio campionato ha girato intorno a questi giocatori.

Il match per il Pescara arriva in un momento ideale per morale, tenuta fisica e momento poco felice dell'avversario. Punti a Bergamo sarebbero fondamentali in ottica salvezza soprattutto perché conquistati al cospetto di una diretta concorrente per salvezza.

«Con l'Albinoleffe con umiltà e credenziali nei nostri mezzi» – racconta Andrea Gessa – «puntando molto sul gioco come vuole mister Di Francesco. I buoni risultati stanno arrivando ed è il risultato di tanto impegno durante la settimana».

«Dobbiamo affrontare ogni partita con la mentalità giusta» – conclude l'esterno biancazzurro – «non esistono partite più facili rispetto alle altre. Bisogna essere sempre attenti e concentrati ma soprattutto occorre avere equilibrio nei giudizi sia positivi sia negativi. È chiaro che andiamo a Bergamo con l'obiettivo di fare una bella partita con l'intento di riportare a casa punti pesanti per la salvezza».

AlbinoLeffe-Pescara verrà diretta da Bagalini della sezione di Fermo. Calcio di inizio alle ore 15,00 domani allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo.

 Andrea Sacchini  01/10/2010 14.13