Serie B. Questa sera Sassuolo-Pescara. Cascione: «vogliamo vincere»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3086

 

PESCARA. Dopo l'allenamento di ieri mattina il Pescara è partito alla volta di Sassuolo dove scenderà in campo per il turno infrasettimanale del campionato di serie B.

Partita importante in ottica classifica e morale che dirà molto sulle condizioni di salute dei biancazzurri, vittoriosi 5-3 con l'AlbinoLeffe dopo 2 sconfitte consecutive in trasferta. Allo stadio Adriatico il Pescara ha dimostrato di essere avversario molto temibile, tutto il contrario delle partite giocate lontano dallo stadio Adriatico ovviamente Verona e Modena a parte, dove i biancazzurri hanno dominato per gioco ed occasioni da gol create.

A Sassuolo, contro una delle compagini meglio attrezzate della categoria, sicuramente fondamentale sarà evitare quei cali di concentrazione soprattutto in difesa che sono costati cari a Reggio Calabria e Castellammare di Stabia.

Zdenek Zeman ha convocato 20 giocatori per la trasferta in casa del Sassuolo: i portieri Cattenari ed Anania; i difensori Bacchetti Balzano, Bocchetti, Brosco, Petterini e Zanon; i centrocampisti Cascione, Corsi, Gessa, Konè, Nicco e Togni; gli attaccanti Giacomelli, Immobile, Maniero, Sansovini, Sciarra e Soddimo.

Emergenza indisponibili soprattutto in difesa, dove Zeman dovrà rinunciare a Pinsoglio e Capuano, convocati in Under 21, Romagnoli e Perrotta per infortunio. Out anche Verratti ed Insigne, quest'ultimo convocato in nazionale.

Per quanto riguarda la formazione diversi i dubbi per il tecnico boemo. Si attenderà fino all'ultimo per conoscere la disponibilità di Anania, uscito malconcio dalla sfida di sabato con l'AlbinoLeffe. L'ex portiere del Lecce dovrebbe farcela ma resta in preallarme Cattenari. Ballottaggi anche in difesa ed attacco con Petterini e Giacomelli in leggero vantaggio rispettivamente su Balzano e Soddimo. Per il resto fiducia scontata al 4-3-3 con Anania in porta; linea difensiva a 4 formata da Bocchetti e Brosco nel mezzo con Petterini e Zanon a presidiare le fasce. A centrocampo Cascione, Gessa e Togni con Nicco e Konè almeno inizialmente in panchina. In avanti spazio al tridente composto da Sansovini, Giacomelli ed Immobile.

«Sarà una partita difficilissima» – racconta Emmanuel Cascione – «loro sono molto forti soprattutto in difesa, nonostante tantissime assenze per infortunio. Scenderemo in campo sempre con lo stesso obiettivo e spirito. Vogliamo e dobbiamo vincere cercando di interpretare al meglio gli insegnamenti del nostro mister».

«Tutto sta nel modo di interpretare la partita» – conclude il centrocampista biancazzurro – «evitando errori gravi di deconcentrazione come accaduto con l'AlbinoLeffe sabato. Dobbiamo migliorare ancora molto soprattutto nelle gare lontano dall'Adriatico».

Tra le fila del Sassuolo, che nell'ultimo turno di campionato ha espugnato per 1-0 il campo del Varese, il tecnico Fulvio Pea ha convocato 18 elementi: Bassi, Pomini, Laverone, Longhi, Marzoratti, Piccioni, Bianco, Cappelletti, Bianchi, Cofie, Magnanelli, Noselli, Boakye, Falcinelli, Marchi, Masucci, Sansone ed il baby Vaccari.

Dirigerà l'incontro, allo stadio Ricci di Sassuolo, Emilio Ostinelli della sezione di Como. Guardalinee Tasso e Cucchiarini.

2 soli i precedenti tra Pescara e Sassuolo in occasione della doppia sfida del torneo di serie B dell'anno scorso. Allo stadio Ricci 2-0 per il Sassuolo mentre per i biancazzurri vittoria all'Adriatico per 1-0. Nessun precedente invece tra Pea e Zeman, che non si sono mai incontrati.

 Andrea Sacchini  05/10/2011 11.58